WP_Post Object ( [ID] => 458531 [post_author] => 52 [post_date] => 2017-11-09 13:32:13 [post_date_gmt] => 2017-11-09 12:32:13 [post_content] => Nel bel mezzo del programma di sviluppo, la Citroen C3 R5 si appresta ad affrontare la sua prima uscita ufficiale: la vettura prenderà parte al Rallye du Var (24-26 novembre), ultima prova stagionale del Campionato Francese Rally (Championnat de France des rallyes). In attesa dell'omologazione, prevista nel 2018, anno in cui farà il suo esordio sia nel WRC2 che nel FIA ERC con i rispettivi team clienti, Yoann Bonato avrà il compito di condurla in versione apripista, ovvero assicurarsi che la prova sia svolta in sicurezza col pubblico ben posizionato e, qualora ce ne fosse bisogno, segnalare zone di potenziale pericolo. Il pilota francese, incaricato dello sviluppo della C3 R5 insieme a Stephane Lefebvre e Craig Breen, si è già assicurato il rally francese con la Citroen DS3 R5, e al Rallye du Var sarà navigato da Benjamin Boulloud. Nel frattempo Citroen Racing ha mostrato in rete la livrea con cui sarà al via nella prova rallystica francese. "Yoann Bonato ha disputato una stagione superba nel Campionato Francese Rally vincendo un altro titolo al volante della DS3 R5", ha dichiarato Yves Matton, Team Principal di Citroën Racing. "Anche se la fortuna non è sempre stata dalla sua parte, ha mostrato delle belle prestazioni nelle sue due ultime stagioni nel WRC2, quindi mi sembrava giusto chiedergli di guidare la Citroën C3 R5 nella sua prima gara pubblica al Rallye du Var. Il Rallye du Var ci permetterà di mostrare l'auto a chiunque sia veramente interessato, e consentirà anche al team di valutare il livello di sviluppo in condizioni diverse rispetto a quelle di una sessione di test". [post_title] => Citroen C3 R5: ecco la livrea per il Rallye du Var [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-c3-r5-ecco-la-livrea-per-il-rallye-du-var [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-11-09 13:32:13 [post_modified_gmt] => 2017-11-09 12:32:13 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=458531 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Citroen C3 R5: ecco la livrea per il Rallye du Var

La vettura in versione apripista sarà guidata da Yoann Bonato

Citroen C3 R5 - Mostrata in rete la livrea con cui la vettura sarà al via, in versione apripista, nell'ultima prova del Campionato Francese Rally (Championnat de France des rallyes).
Citroen C3 R5: ecco la livrea per il Rallye du Var

Nel bel mezzo del programma di sviluppo, la Citroen C3 R5 si appresta ad affrontare la sua prima uscita ufficiale: la vettura prenderà parte al Rallye du Var (24-26 novembre), ultima prova stagionale del Campionato Francese Rally (Championnat de France des rallyes).

In attesa dell’omologazione, prevista nel 2018, anno in cui farà il suo esordio sia nel WRC2 che nel FIA ERC con i rispettivi team clienti, Yoann Bonato avrà il compito di condurla in versione apripista, ovvero assicurarsi che la prova sia svolta in sicurezza col pubblico ben posizionato e, qualora ce ne fosse bisogno, segnalare zone di potenziale pericolo.

Il pilota francese, incaricato dello sviluppo della C3 R5 insieme a Stephane Lefebvre e Craig Breen, si è già assicurato il rally francese con la Citroen DS3 R5, e al Rallye du Var sarà navigato da Benjamin Boulloud. Nel frattempo Citroen Racing ha mostrato in rete la livrea con cui sarà al via nella prova rallystica francese.

“Yoann Bonato ha disputato una stagione superba nel Campionato Francese Rally vincendo un altro titolo al volante della DS3 R5”, ha dichiarato Yves Matton, Team Principal di Citroën Racing. “Anche se la fortuna non è sempre stata dalla sua parte, ha mostrato delle belle prestazioni nelle sue due ultime stagioni nel WRC2, quindi mi sembrava giusto chiedergli di guidare la Citroën C3 R5 nella sua prima gara pubblica al Rallye du Var. Il Rallye du Var ci permetterà di mostrare l’auto a chiunque sia veramente interessato, e consentirà anche al team di valutare il livello di sviluppo in condizioni diverse rispetto a quelle di una sessione di test”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati