Hennessey ammette: “il record dell’Agera RS ha “distrutto” la Venom GT”

Hennessey ammette: “il record dell’Agera RS ha “distrutto” la Venom GT”

Si dimostra già ottimista sul futuro risultato della nuova Venom F5

Hennessey Venom F5 - Dopo il grande risultato dell'Agera RS, non solo il texano si mostra tranquillo sul futuro risultato della prossima Venom F5 ma addirittura ipotizza un possibile nuovo record ancora servendosi della mitica Venom GT. Il desiderio di competizione di Hennessey sembra non trovare mai un limite, sancendo una sfida Svezia-Texas che potrebbe non finire mai.
Hennessey ammette: “il record dell’Agera RS ha “distrutto” la Venom GT”

Non si può certo dire che chi costruisce Hypercar stia passando delle notti tranquilli e serene. Il giorno prima ti trovi sul gradino più alto del podio, ricoperto di onorificenze e gloria, mentre il giorno dopo sei già stato spodestato da una new entry o dal vecchio vincitore che ha deciso di ritornare alla carica. Si va avanti a colpi di record e di sfide lanciate vicendevolmente. Abbiamo visto qualche giorno fa, la mitica Koenigsegg Agera RS sbriciolare i precedenti record della Bugatti Veyron e della folle Hennessey Venom GT, registrando una Top Speed di 447,23 Km/h. Tuttavia, ancora in anticipo rispetto al giorno del nuovo Record registrato dagli svedesi, il Texano di Hennessey aveva rivelato al mondo che la sua ultima creazione, la strabiliante Venom F5 avrebbe fatto segnare una velocità massima di 300 miglia orarie, il che si traduce in 482 km/h.

Questi ragazzi hanno schiacciato il nostro precedente record, e credo che sia assolutamente fantastico” rivela John Hennessey alla stampa. “Christian ha fatto un ottimo lavoro, ha creato una macchina che è stata capace di polverizzare tutti. Con questa mossa ha posto una grossa ipoteca sul record“. Durante il record infatti, da grande amico dello svedese, Hennessey era attaccato ai monitor che scoprire in diretta il risultato dell’esito dei test. “Il mio primo pensiero è sicuramente stato: hanno testato in entrambe le direzioni? Perché sicuramente se lo sarà chiesto chiunque. Successivamente mi sono domandato se avessero testato i sistemi GPS per la rilevazione della velocità, e ho subito scoperto che erano già state fatte le adeguate verifiche“.

Una volta uscite le notizie anche su Instagram, poi su YouTube con il video, la news ha fatto scalpore nel mondo, raccogliendo l’incredulità di molto scettici e l’entusiasmo degli appassionati del marchio svedese di hypercar. Hennessey ha rivelato che si è sentito quasi ferito per aver perso il primato, ma alla fine non si è potuto astenere dal congratularsi con gli svedesi per il lavoro eccellente che sono riusciti a compiere. Ma qui arriva la domanda fatidica: riuscirà la Venom F5 a battere il record dell’Agera RS? John non solo si dimostra sereno e sicuro ma addirittura avanza un’altra ipotesi: “potremmo forse rispolverare una Venom GT e rimetterla perfettamente in sesto. Quelle 270 miglia orarie che abbiamo raggiunto alla NASA secondo me non erano il limite massimo a cui si poteva spingere la GT, penso che avremmo potuto avere ancora del margine. Ma non c’è ragione di farlo, ora abbiamo un altro obiettivo e con un’altra vettura, sono eccitato all’idea che si riapre la sfida“.

Lo spirito di competitività di John Hennessey sembra non trovare mai un limite e si rivela speranzoso nel ritorno in grande stile di Bugatti, il che farebbe assumere un interesse e un’importanza maggiore a tutta la sfida. Nell’attesa del ritorno di Bugatti, John si sta scaldando all’idea di vedersi riconsegnato lo scettro del potere nella Top Speed delle auto di serie, molto sicuro del potenziale della sua futura Venom F5. Nonostante i molteplici record frantumati dalla Agera RS in poche settimane, il Texano detiene ancora il primato come vettura scoperta più veloce, con una top speed di 412 km/h.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati