Le 10 supercar più costose al mondo

Le 10 supercar più costose al mondo

Pochissimi esemplari, prezzi da capogiro. Ecco le auto più care in circolazione

La rivista americana Forbes ha pubblicato la classifica delle 10 supercar più costose al mondo. Ci sono anche Ferrari e Lamborghini
Le 10 supercar più costose al mondo

Non ce le potremo mai permettere, ma sognare non costa nulla. Stiamo parlando delle 10 supercar più costose al mondo, una collezione da brividi riservata a pochissimi eletti (star di Hollywood, sportivi strapagati, qualche sceicco) i cui prezzi lasciano letteralmente a bocca aperta.

Ma quali sono le 10 auto più costose al mondo? In nostro aiuto arriva Forbes, rivista statunitense di economia e finanza nota al grande pubblico per le sue classifiche degli uomini più ricchi del pianeta. Stavolta però si parla di macchine. E allora vediamole queste auto da “paperoni”.

 

Top-10: le supercar più costose al mondo

10) Koenigsegg Regera

La meno cara (si fa per dire) tra le supercar più costose è la svedese Koenigsegg Regera, che rispetto alle rivali costa “solo” 1.744.720 euro. Presentata nel 2016 al Salone di Ginevra, di questa auto esistono solo 80 esemplari, tutti già venduti prima della produzione. E’ una supercar ibrida, essendo equipaggiata con un powertrain composto da propulsore termico, tre motori elettrici e un pacco batterie, il tutto coordinato da una sofisticata elettronica di controllo.

9) Lamborghini Centenario

Realizzata per ricordare i 100 anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini, anche la Centenario ha debuttato nel 2016 a Ginevra. E’ stata prodotta in sole 40 unità riprendendo la base della “sorella” Aventador, anche se è leggermente più lunga. Ad alimentarla ci pensa un V12 da 770 CV. L’accelerazione 0-100 km/h è in 2,8 secondi e la velocità massima è di 350 km/h. Prezzo? Come la Koenigsegg: 1.744.720 euro.

8) Ferrari LaFerrari Aperta

Non poteva mancare la casa di Maranello e allora ecco la mitica LaFerrari Aperta, svelata per la prima volta a Parigi nel 2016. E’ la versione scoperta della coupé, con la quale ha in comune il motore e tutta la meccanica. Vi piacerebbe averla? Niente da fare, tutti gli esemplari prodotti (pochi) sono già stati venduti ai clienti Ferrari tramite invito a un prezzo di 2.020.202 euro.

7) Pagani Huayra Roadster

Il nome deriva da Huayra-tata, dio del vento che secondo la mitologia sudamericana comanda le brezze, i venti e gli uragani che investono le Ande. Anche senza il tetto questa supercar rimane bellissima e sotto il cofano batte un V12 biturbo Mercedes da 764 CV. Potenza che viene inviata sulle ruote posteriori tramite un cambio automatico a 7 marce X-Track. Anche in questo caso, 100 esemplari tutti già venduti per 2.203.857 euro.

6) Bugatti Chiron

Svelata nel 2016 a Ginevra, prende il nome da Louis Chiron, il più anziano pilota ad aver mai corso in Formula 1. Ha un’accelerazione 0-100 km/h in 2,5 secondi e una velocità massima limitata elettronicamente a 380 km/h, ma con la possibilità di toccare i 420 km/h inserendo una seconda chiave in uno spazio apposito sul tunnel centrale. La sua produzione è prevista in 500 unità, ma 250 ordini sono già stati inoltrati per un prezzo di 2.387.511 euro (se l’è comprata anche Cristiano Ronaldo).

5) Pagani Huayra BC

Due Pagani tra le 10 supercar più costose al mondo. La versione BC è ancora più estrema della “normale” Huayra e ha un motore che produce 789 CV di potenza e 1.100 Nm di coppia. La sigla BC è dedicata a Benny Caiola, storico e noto acquirente delle Pagani nonché uno dei primi a comprare una Zonda. L’auto è stata realizzata in soli 20 esemplari, già tutti venduti al prezzo di 2.387.511 euro.

4) Icona Vulcano Titanium

Ai piedi del podio abbiamo questa supercar italo-cinese, realizzata a Torino dall’azienda Icona grazie ai capitali di Shanghai. Alimentata da un V8 6.2 aspirato da 670 CV (lo stesso della Corvette ZR1), la Vulcano Titanium tocca i 350 km/h con un’accelerazione 0-100 km/h in 2,8 secondi. Tutti i modelli sono stati realizzati a mano in un processo che richiede oltre 10.000 ore di lavoro e che forse spiega i 2.571.166 euro di listino.

3) Aston Martin Valkyrie

Chissà se James Bond guiderebbe questo bolide da 320 km/h realizzato in collaborazione con la scuderia Red Bull di F1. Di certo avrebbe qualche difficoltà a comprarlo, dato che il prezzo (stimato) è pari a 2.754.821 euro. Sulla Valkyrie abbiamo un V12 Cosworth aspirato da 6.5 litri, che sviluppa oltre 900 CV ed è accoppiato a un propulsore elettrico Rimac che funge da KERS e le permette di raggiungere una potenza complessiva di 1130 CV.

2) Lykan Hypersport

Molti se la ricorderanno in Fast and Furious 7 (è quella che salta dentro i grattacieli ad Abu Dhabi) ed effettivamente la Lykan Hypersport possiamo giusto vederla al cinema. Difficilmente nel nostro garage, visto che la casa libanese W Motors ha prodotto solo 7 esemplari già tutti venduti alla cifra di 3.122.130 euro. Presentata per la prima volta al Qatar Motor Show del 2013, la carrozzeria è dell’italiana Viotti mentre il motore è di origine Ruf. L’auto accelera da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e supera i 395 km/h.

1) Lamborghini Veneno Roadster

Ed eccola la supercar più cara del mondo, la Lamborghini Veneno Roadster, il cui nome si ispira a uno dei più famosi tori da corrida (come da tradizione per la casa di Sant’Agata). «Progettata per volare sulla strada» si legge sul sito ufficiale, ed è così, se è vero che il propulsore V12 aspirato da 6.5 litri la spinge fino alla velocità massima di 355 km/h con un’accelerazione 0-100 km/h in appena 2,9 secondi. In giro ci sono 9 esemplari appena e ci mancherebbe, visto che il prezzo è 4.132.231 euro.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Guide e utilità

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati