WP_Post Object ( [ID] => 462588 [post_author] => 63 [post_date] => 2017-11-20 22:28:20 [post_date_gmt] => 2017-11-20 21:28:20 [post_content] => Il 15 novembre scorso è scattato l’obbligo, per molti automobilisti, di montare sulla propria auto gomme invernali o catene da neve. Un obbligo che durerà fino al prossimo 15 aprile e che riguarda tutti i veicoli a quattro ruote, senza eccezioni. Tuttavia, anche durante l’inverno sono molti gli automobilisti che sulla propria auto montano gomme quattro stagioni (dette anche “all season”). La legge infatti consente di montarle e di tenerle tutto l’anno a condizione però che abbiamo codici di carico uguali o superiori rispetto a quelli riportati sul libretto di circolazione del veicolo. Ma qual è la scelta migliore, gomme invernali oppure all season? Ecco i consigli di Pirelli, azienda leader mondiale nel settore degli pneumatici.  

Gomme invernali vs all season: le specifiche dello pneumatico

Le gomme invernali garantiscono un’elevata tenuta di strada su ogni tipologia di superficie, anche a bassa aderenza. Ma permettono anche di avere un’ottima trazione e una frenata sicura (a tutto vantaggio della sicurezza) e sono in grado di offrire elevati livelli di comfort di marcia. Il tutto grazie alla loro mescola più morbida, che risulta performance anche quando la temperatura scende sotto lo zero o c’è del ghiaccio sull’asfalto. Anche a temperature molto basse infatti, le caratteristiche chimiche delle mescola di una gomma invernale sono in grado di “attivarsi” e questo si traduce in spazi di frenata più brevi sul bagnato (fino al 15%) ma soprattutto sulla neve (fino al 50%). Le prestazioni sono ottime anche grazie allo speciale disegno del battistrada, soprattutto le lamelle che raccolgono e trattengono la neve al loro interno migliorando così l’aderenza (il classico effetto “frizione neve su neve”). Infine gli incavi (vuoti) di dimensioni generose consentono un rapido ed efficace smaltimento dell'acqua in caso di pioggia e allontanano il rischio di aquaplaning. Le gomme quattro stagioni o all season funzionano invece sia alle alte che alle basse temperature (su bagnato e asciutto) e nel complesso hanno buone prestazioni. Tuttavia questi pneumatici non saranno mai al livello delle gomme estive in estate o di quelle invernali in inverno. Tralasciando per un attimo le caratteristiche delle due mescole, la cosa più importante è che la gomma sia in ottimo stato e garantisca il massimo rendimento sia in termini di sicurezza che di performance. Per questo motivo è fondamentale procedere a una corretta manutenzione, controllando e se necessario ripristinando la giusta pressione e verificando periodicamente lo stato del battistrada. In particolare, per le gomme invernali si consiglia la sostituzione ad un’altezza residua del battistrada di 4 mm. [post_title] => Gomme invernali o quattro stagioni? Caratteristiche e quale scegliere [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => gomme-invernali-o-quattro-stagioni [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-11-20 22:28:20 [post_modified_gmt] => 2017-11-20 21:28:20 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=462588 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Gomme invernali o quattro stagioni? Caratteristiche e quale scegliere

I consigli di Pirelli per viaggiare sicuri durante la stagione fredda

Dal 15 novembre è scattato l’obbligo di montare gomme invernali o catene da neve. Tuttavia molti automobilisti montano gomme quattro stagioni. Ma qual è la scelta migliore?
Gomme invernali o quattro stagioni? Caratteristiche e quale scegliere

Il 15 novembre scorso è scattato l’obbligo, per molti automobilisti, di montare sulla propria auto gomme invernali o catene da neve. Un obbligo che durerà fino al prossimo 15 aprile e che riguarda tutti i veicoli a quattro ruote, senza eccezioni.

Tuttavia, anche durante l’inverno sono molti gli automobilisti che sulla propria auto montano gomme quattro stagioni (dette anche “all season”). La legge infatti consente di montarle e di tenerle tutto l’anno a condizione però che abbiamo codici di carico uguali o superiori rispetto a quelli riportati sul libretto di circolazione del veicolo.

Ma qual è la scelta migliore, gomme invernali oppure all season? Ecco i consigli di Pirelli, azienda leader mondiale nel settore degli pneumatici.

 

Gomme invernali vs all season: le specifiche dello pneumatico

Le gomme invernali garantiscono un’elevata tenuta di strada su ogni tipologia di superficie, anche a bassa aderenza. Ma permettono anche di avere un’ottima trazione e una frenata sicura (a tutto vantaggio della sicurezza) e sono in grado di offrire elevati livelli di comfort di marcia. Il tutto grazie alla loro mescola più morbida, che risulta performance anche quando la temperatura scende sotto lo zero o c’è del ghiaccio sull’asfalto.

Anche a temperature molto basse infatti, le caratteristiche chimiche delle mescola di una gomma invernale sono in grado di “attivarsi” e questo si traduce in spazi di frenata più brevi sul bagnato (fino al 15%) ma soprattutto sulla neve (fino al 50%).

Le prestazioni sono ottime anche grazie allo speciale disegno del battistrada, soprattutto le lamelle che raccolgono e trattengono la neve al loro interno migliorando così l’aderenza (il classico effetto “frizione neve su neve”).

Infine gli incavi (vuoti) di dimensioni generose consentono un rapido ed efficace smaltimento dell’acqua in caso di pioggia e allontanano il rischio di aquaplaning.

Le gomme quattro stagioni o all season funzionano invece sia alle alte che alle basse temperature (su bagnato e asciutto) e nel complesso hanno buone prestazioni. Tuttavia questi pneumatici non saranno mai al livello delle gomme estive in estate o di quelle invernali in inverno.

Tralasciando per un attimo le caratteristiche delle due mescole, la cosa più importante è che la gomma sia in ottimo stato e garantisca il massimo rendimento sia in termini di sicurezza che di performance.

Per questo motivo è fondamentale procedere a una corretta manutenzione, controllando e se necessario ripristinando la giusta pressione e verificando periodicamente lo stato del battistrada.

In particolare, per le gomme invernali si consiglia la sostituzione ad un’altezza residua del battistrada di 4 mm.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guide e utilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati