Motor Show 2017: Abarth schiera le sportive 124 Spider e 695 Rivale

Motor Show 2017: Abarth schiera le sportive 124 Spider e 695 Rivale

Il marchio dello Scorpione protagonista anche nell'area esterna

Abarth Motor Show 2017 - Abarth parteciperà al Motor Show 2017 di Bologna esponendo due rappresentati di livello della propria sportività: la 124 Spider e la 695 Rivale. Per i visitatori ci sarà inoltre la possibilità di effettuare dei test drive nell'Area 48 potendo scegliere tra la 124 Spider e la 595 Competizione.
Motor Show 2017: Abarth schiera le sportive 124 Spider e 695 Rivale

Al Motor Show 2017 di Bologna (2-10 dicembre) ci sarà anche il marchio Abarth con alcune delle sue vetture. Il marchio dello Scorpione porta alla kermesse emiliana tutta la propria sportività, vocazione alle performance e stile iconico italiano. 

Nello stand di Abarth al Motor Show 2017 i visitatori avranno la possibilità di vedere da vicino due delle recenti novità della gamma della Scorpione. Stiamo parlando della nuova Abarth 124 Spider, caratterizzata da una livrea bicolore grigia e nera con interni in pelle nera, e dell’esclusiva Abarth 695 Rivale con carrozzeria a due tonalità (Riva Blu Sera e Riva Shark Grey) con interni in pelle blu.

Si potrà anche prendere contatto diretto con la sportività Abarth dato che nell’Area esterna 48 del Motor Show i visitatori potranno mettersi al volante scegliendo tra la 124 Spider e la 595 Competizione, potendo così testare in prima persona le sensazioni di guida trasmette dalle due sportive dello Scorpione.

Spazio anche gli appuntamenti sportivi con protagoniste le vetture da gara Abarth, a partire dal Rally Italia Talent, il format che vede gareggiare le Abarth 595 Competizione da 180 CV con lo scopo di scoprire i futuri talenti dell’automobilismo sportivo.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Eventi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati