BMW i8 Roadster: la supercar ibrida bavarese diventa una bella scoperta [FOTO e VIDEO]

A Los Angeles insieme alla nuova i8 Coupé

BMW i8 Roadster - La BMW i8 Roadster fa il suo debutto a Los Angeles dove si presenta come spyder a due posti secchi con importanti novità tecniche, tra le quali l'aggiornata motorizzazione ibrida plug-in con nuove batterie più potenti, con quest'ultima che trova posto anche nell'aggiornata BMW i8 Coupé.

Al Salone di Los Angeles 2017 sorge l’alba sull’attesissima BMW i8 Roadster, con la versione cabrio della sportiva ibrida dell’Elica che finalmente è diventata realtà a circa 5 anni di distanza della presentazione della i8 Spyder Concept. Alla kermesse californiana insieme alla i8 Roadster c’è la anche la rinnovata i8 Coupé

Entrambe disponibili sul mercato a partire dalla prossima primavera, la nuova accoppiata di i8 rappresentano il nuovo apice “sdoppiato” della tecnologia bavarese, con importanti novità sia sotto il profilo estetico che sotto quello meccanico, valide tanto per la nuova versione con capote retrattile che per l’aggiornata versione a tetto fisso.

La BMW i8 Roadster si presenta con un fare grintoso da spider a due posti secchi, configurazione dunque differente rispetto all’abitacolo della versione coupé che prevede i sedili posteriori, anche se abbastanza ridotti. Grazie all’utilizzo della fibra di carbonio, la i8 Roadster ha incrementato il peso di soli 90 kg rispetto alla coupé, fissando il peso complessivo a 1.595 kg.

Al posto del tetto fisso in metallo troviamo la capote in tela, azionabile elettricamente, in grado di aprirsi e chiudersi in 15 secondi, anche in marcia fino a una velocità di 50 km/h. Lo spazio risparmiato tagliando i due posti posteriori è stato utilizzato per ricavare dei vani che offrono 92 litri di capacità di carico aggiuntiva utile durante i viaggi a bordo della i8 Roadster.

Su entrambe le versioni della BMW i8 troviamo i nuovi cerchi in lega da 20 pollici. Ulteriori novità condivise riguardano il sistema d’infotainment che è stato aggiornato e dispone dei ConnectedDrive con display touch, mentre a richiesta è disponibile anche il nuovo head-up display con grafica potenziata. Sulla i8 Roadster troviamo inoltre dei nuovi sedili speciali.

Per quanto riguarda la i8 Coupé, BMW l’ha rinnovata con alcune novità stilistiche e di contenuto, come i nuovi fari a LED, gli inediti loghi con la scritta “Coupé” presenti sulle fiancate e la nuova griglia frontale attiva a caratterizzare il muso della vettura. Inoltre la BMW i8 Coupé MY 2018 accoglie due nuovi colori disponibili: Donington Grey e E-Copper.

La BMW i8 Roadster e la nuova i8 Coupé voltano pagina anche per quanto riguarda la motorizzazione. Su entrambe le vetture debutta infatti una versione aggiornata del noto powertrain ibrido che sviluppa una potenza complessiva di 374 CV, fornita dal tre cilindri turbo benzina da 1.5 litri che eroga 231 CV e dal motore elettrico da 143 CV. Parte decisiva dell’aggiornamento riguarda le batterie agli ioni di litio. Rispetto alla precedenti da 7,1 kWh sono state montate quelle nuove da 11,6 kWh. La conseguenza è un incremento dell’autonomia in modalità elettrica a 55 chilometri, con una velocità di punta di 120 km/h.

In termini di prestazioni la BMW i8 Roadster è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi, appena 2 decimi in più rispetto alla nuova i8 Coupé che invece impiega 4,4 secondi. Per entrambe le versioni della sportiva bavarese la velocità massima, limitata elettronicamente, è di 250 chilometri orari.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati