WP_Post Object ( [ID] => 468156 [post_author] => 37 [post_date] => 2017-12-03 14:00:55 [post_date_gmt] => 2017-12-03 13:00:55 [post_content] => La Domenica mattina ha l'oro in bocca per Valentino Rossi, è il caso di dirlo. Il numero 46 aveva terminato il Sabato sera con il miglior crono nell'ultima prova, la Speciale 6 di 33,2 chilometri portandosi così al comando della Classifica Generale con la sua Ford Fiesta RS. Ma ad un solo decimo c'era Marco Bonanomi (su DS 3), vera rivelazione del Monza Rally Show sino a quel punto. Ed il Dottore doveva guardarsi le spalle anche dall'altro centauro - questa volta del motocross - Tony Cairoli, piuttosto in forma con la sua Hyundai i20. La Prova Speciale 7 "Maxi Grand Prix 2" della mattina prevedeva un totale di ben 45,000 chilometri con un circuito da ripetere più volte. Una sfida difficilissima non solo perché richiedeva concentrazione e memoria per i punti di staccata, ma anche abilità nel sorpasso trovandosi contemporaneamente più vetture di categorie diverse sul tracciato brianzolo. Valentino aveva faticato il Venerdì ad inizio show in quanto le prove più corte non sono proprio il suo forte. Ed infatti sulla distanza è venuto fuori il talento, come ha poi ammesso lui stesso: «Queste sono le mie PS preferite. Si disputano sulla distanza di cinque giri del tracciato di Monza e questo secondo me aiuta molto noi pistaioli (io e Bonanomi) perché i rallisti sono molto bravi a improvvisare, guidano utilizzando molto l’istinto, mentre noi troviamo confidenza giro dopo giro. Io inoltre non sono mai stato veloce sul giro secco, nelle qualifiche fatico sempre molto, mentre costruisco le mie gare sul passo». Al termine della prova più lunga di giornata The Doctor ha rifilato 2.3 secondi ai rallisti Neuville-Mikkelsen (Hyundai i20 WRC) rei di aver toccato lungo il percorso riportando evidenti danni all'anteriore della loro vettura. Ma ben peggio è andata all'altro contendente al titolo, Marco Bonanomi. L'esperto pilota delle Endurance ha toccato alcuni ostacoli che gli hanno fatto spegnere il motore della sua vettura, rubandogli così tempo prezioso in termini di classifica (6" accumulati alla fine). Parlando di Hyundai l'altro pilota di punta della casa, Tony Cairoli, ha accumulato 8.1 secondi di ritardo e subito anche una penalità di 5" per una toccata con alcuni ostacoli proprio sul rettilineo principale. Le rimanenti due Prove Speciali non sono state una formalità per la coppia Rossi/Cassina, dato che i chilometri totali erano giusto giusto 9,0 ed a causa di una penalità di 10" per sottopeso si trovavano terzi. Ora lo attende il Masters' Show, che prenderà il via poco dopo le ore 14. Una sfida 1 VS 1 a cui Valentino tiene moltissimo. [post_title] => Valentino Rossi ha vinto il Monza Rally Show 2017 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => valentino-rossi-ha-vinto-il-monza-rally-show-2017 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-12-03 14:10:29 [post_modified_gmt] => 2017-12-03 13:10:29 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=468156 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Valentino Rossi ha vinto il Monza Rally Show 2017

Successo in rimonta per il centauro di Tavullia

Monza Rally Show - Valentino Rossi con la sua Ford Fiesta RS vince dopo nove Prove Speciali la 40° edizione. Una magnifica rimonta dopo un inizio piuttosto tranquillo il venerdì.
Valentino Rossi ha vinto il Monza Rally Show 2017

La Domenica mattina ha l’oro in bocca per Valentino Rossi, è il caso di dirlo. Il numero 46 aveva terminato il Sabato sera con il miglior crono nell’ultima prova, la Speciale 6 di 33,2 chilometri portandosi così al comando della Classifica Generale con la sua Ford Fiesta RS. Ma ad un solo decimo c’era Marco Bonanomi (su DS 3), vera rivelazione del Monza Rally Show sino a quel punto. Ed il Dottore doveva guardarsi le spalle anche dall’altro centauro – questa volta del motocross – Tony Cairoli, piuttosto in forma con la sua Hyundai i20.

La Prova Speciale 7 “Maxi Grand Prix 2” della mattina prevedeva un totale di ben 45,000 chilometri con un circuito da ripetere più volte. Una sfida difficilissima non solo perché richiedeva concentrazione e memoria per i punti di staccata, ma anche abilità nel sorpasso trovandosi contemporaneamente più vetture di categorie diverse sul tracciato brianzolo.

Valentino aveva faticato il Venerdì ad inizio show in quanto le prove più corte non sono proprio il suo forte. Ed infatti sulla distanza è venuto fuori il talento, come ha poi ammesso lui stesso: «Queste sono le mie PS preferite. Si disputano sulla distanza di cinque giri del tracciato di Monza e questo secondo me aiuta molto noi pistaioli (io e Bonanomi) perché i rallisti sono molto bravi a improvvisare, guidano utilizzando molto l’istinto, mentre noi troviamo confidenza giro dopo giro. Io inoltre non sono mai stato veloce sul giro secco, nelle qualifiche fatico sempre molto, mentre costruisco le mie gare sul passo».

Al termine della prova più lunga di giornata The Doctor ha rifilato 2.3 secondi ai rallisti Neuville-Mikkelsen (Hyundai i20 WRC) rei di aver toccato lungo il percorso riportando evidenti danni all’anteriore della loro vettura. Ma ben peggio è andata all’altro contendente al titolo, Marco Bonanomi. L’esperto pilota delle Endurance ha toccato alcuni ostacoli che gli hanno fatto spegnere il motore della sua vettura, rubandogli così tempo prezioso in termini di classifica (6″ accumulati alla fine). Parlando di Hyundai l’altro pilota di punta della casa, Tony Cairoli, ha accumulato 8.1 secondi di ritardo e subito anche una penalità di 5″ per una toccata con alcuni ostacoli proprio sul rettilineo principale.

Le rimanenti due Prove Speciali non sono state una formalità per la coppia Rossi/Cassina, dato che i chilometri totali erano giusto giusto 9,0 ed a causa di una penalità di 10″ per sottopeso si trovavano terzi. Ora lo attende il Masters’ Show, che prenderà il via poco dopo le ore 14. Una sfida 1 VS 1 a cui Valentino tiene moltissimo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Eventi

Si è concluso il Monza Rally Show 2015

A Rossi il Rally in mattinata, a Cairoli il Masters del pomeriggio
Monza Rally Show – Nella giornata finale del grande evento svoltosi presso l’Autodromo Nazionale di Monza oltre 55.000 appassionati si