WP_Post Object ( [ID] => 468194 [post_author] => 52 [post_date] => 2017-12-04 10:02:59 [post_date_gmt] => 2017-12-04 09:02:59 [post_content] =>

Pirelli ha trionfato ancora una volta al Monza Rally Show grazie ai pneumatici P Zero RK, gli stessi con cui quest’anno ha vinto anche il Campionato Europeo Rally ed altri campionati nazionali. Vincitore del Rally di Monza è stato per la sesta volta Valentino Rossi: il che lo rende il pilota maggiormente vincente nella storia di questa gara. Pirelli ha occupato con i suoi piloti tutte le prime 15 posizioni della classifica finale ad eccezione del posto d’onore, andato alla coppia dei piloti ufficiali Hyundai WRC Andreas Mikkelsen e Thierry Neuville, con Marco Bonanomi terzo e Tony Cairoli, pluricampione di motocross con Pirelli, quarto.

I piloti Pirelli non solo hanno vinto tutte e nove le prove speciali in programma, ma hanno anche conquistato tutte le classi. Pirelli al primo e secondo posto in R5, Super 2000, e R4, ed ha anche monopolizzato la categoria delle due ruote motrici. Per completare l’opera, Pirelli ha occupato anche l’intero podio della gara riservata alle auto storiche, con successo della Lancia 037 Rally condotta da Marco Bianchini davanti ad una Porsche 911 e ad una Subaru Legacy: cambiando il tipo di macchina l’efficacia dei P7 Corsa Classic non cambia.

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli: "La combinazione di basse temperature ambiente e prove speciali lunghe ha costituito un banco di prova particolarmente impegnativo per i pneumatici, ma i P Zero RK vanno subito in temperatura e poi assicurano la necessaria precisione di guida per tutta la prova, garantendo ai piloti lo stesso controllo che caratterizza la gamma Pirelli per le vetture stradali di alte prestazioni".

La stagione rallystica per Pirelli però non finisce qui. Nel prossimo weekend, nel celebre Memorial Bettega del Motor Show di Bologna, la Casa Milanese presenterà tre giovanissimi nordici su altrettante Ford Fiesta WRC: il sedicenne Oliver Solberg (figlio di Petter, campione del mondo rally 2003), il diciassettenne Kalle Rovanpera ed il ventitreenne Teemu Suninen. Una nuova dimostrazione dell’impegno di Pirelli per fornire opportunità ai giovani talenti, e che sottolinea il lancio in questa settimana del WRC Junior 2018, che avrà Pirelli come fornitore unico.

[post_title] => Monza Rally Show, Pirelli: la stagione rallystica termina con successo [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => monza-rally-show-pirelli-la-stagione-rallystica-termina-con-successo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-12-04 10:02:59 [post_modified_gmt] => 2017-12-04 09:02:59 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=468194 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Monza Rally Show, Pirelli: la stagione rallystica termina con successo

Nel fine settimana il Memorial Bettega al Motor Show di Bologna

Pirelli ha celebrato la conclusione della stagione sportiva al Monza Rally Show, vinto da Valentino Rossi sulla Ford Fiesta WRC e con il primo posto della Hyundai i20 WRC di Mikkelsen-Neuville nel Masters' Show. Nel prossimo fine settimana appuntamento nell'Area 48 del Motor Show di Bologna con il Memorial Bettega.
Monza Rally Show, Pirelli: la stagione rallystica termina con successo

Pirelli ha trionfato ancora una volta al Monza Rally Show grazie ai pneumatici P Zero RK, gli stessi con cui quest’anno ha vinto anche il Campionato Europeo Rally ed altri campionati nazionali. Vincitore del Rally di Monza è stato per la sesta volta Valentino Rossi: il che lo rende il pilota maggiormente vincente nella storia di questa gara. Pirelli ha occupato con i suoi piloti tutte le prime 15 posizioni della classifica finale ad eccezione del posto d’onore, andato alla coppia dei piloti ufficiali Hyundai WRC Andreas Mikkelsen e Thierry Neuville, con Marco Bonanomi terzo e Tony Cairoli, pluricampione di motocross con Pirelli, quarto.

I piloti Pirelli non solo hanno vinto tutte e nove le prove speciali in programma, ma hanno anche conquistato tutte le classi. Pirelli al primo e secondo posto in R5, Super 2000, e R4, ed ha anche monopolizzato la categoria delle due ruote motrici. Per completare l’opera, Pirelli ha occupato anche l’intero podio della gara riservata alle auto storiche, con successo della Lancia 037 Rally condotta da Marco Bianchini davanti ad una Porsche 911 e ad una Subaru Legacy: cambiando il tipo di macchina l’efficacia dei P7 Corsa Classic non cambia.

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli: “La combinazione di basse temperature ambiente e prove speciali lunghe ha costituito un banco di prova particolarmente impegnativo per i pneumatici, ma i P Zero RK vanno subito in temperatura e poi assicurano la necessaria precisione di guida per tutta la prova, garantendo ai piloti lo stesso controllo che caratterizza la gamma Pirelli per le vetture stradali di alte prestazioni”.

La stagione rallystica per Pirelli però non finisce qui. Nel prossimo weekend, nel celebre Memorial Bettega del Motor Show di Bologna, la Casa Milanese presenterà tre giovanissimi nordici su altrettante Ford Fiesta WRC: il sedicenne Oliver Solberg (figlio di Petter, campione del mondo rally 2003), il diciassettenne Kalle Rovanpera ed il ventitreenne Teemu Suninen. Una nuova dimostrazione dell’impegno di Pirelli per fornire opportunità ai giovani talenti, e che sottolinea il lancio in questa settimana del WRC Junior 2018, che avrà Pirelli come fornitore unico.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati