Maserati Ponente: l’ipotesi di un nuovo SUV più compatto [RENDERING]

Un'idea proposta sul web

Maserati Ponente – Dopo Levante si pensa forse a un Ponente? Un immaginato nuovo modello, sfruttando il binomio geografico ma soprattutto il richiamo ai venti, come nella tradizione del Tridente
Maserati Ponente: l’ipotesi di un nuovo SUV più compatto [RENDERING]

La possibilità che Maserati possa ampliare la propria gamma SUV appare stuzzicante, sebbene per ora non emergano indicazioni. Si può sfruttare la fantasia per dare forma al potenziale aspetto di un nuovo modello e, dopo il Levante, pensare forse a un Ponente.

Considerando proprio il versante Ovest e il vento che spira potente da questo fronte, dato che la casa ha usato il termine Levante per il suo primo SUV, LACO Design firma un’idea leggermente più compatta ma con gli evidenti stilemi eleganti e sportivi tipici delle vetture del Tridente.
A proposito di unità motrici, la scelta potrebbe ricadere sulle stesse già presenti nella gamma del Levante, forse depotenziate. L’ampio SUV di Maserati è spinto da due specifiche di un motore V6 Diesel sovralimentato di 3.0 litri da 250 e 275 cavalli e un più potente 3.0 litri V6 Bi-Turbo a benzina da 430 cavalli. Ma non si può escludere che possa esserci anche un’alternativa ibrida, in futuro, in base all’evoluzione del mercato. Restano comunque ipotesi.

Tornando alle immagini diffuse da LACO Design, è caratteristico il disegno dei gruppi ottici anteriori, che recupera in parte sia la distintiva firma luminosa del Levante, ma anche quella della concept Alfieri. Il risultato è uno schema luminoso fine, elegante e articolato, che associa una filamento continuo proiettato verso la griglia, a un altro sottostante spezzettato. Interessante anche la soluzione scelta per le luci direzionali, piuttosto sottili, presenti all’interno della cornice in una posizione defilata.
L’immagine non esterna solo una curata ricerca estetica, evidenziata attraverso gli elementi cromati, i dettagli tipici della casa come i tre sfoghi laterali o la Saetta sui montanti posteriori, compresi gli intravisti interni con lo stemma della casa svettante sui poggiatesta; ma anche una certa grinta sportiva. Una voracità suggerita dalla voluminosa griglia frontale a listelli verticali che ospita il noto Tridente, ma anche dalle ampie prese d’aria laterali a punta di freccia, unite a un muscoloso impianto frenante dotato di pinze verniciate di rosso all’interno dei massicci cerchi e al sottile spoiler sul lunotto. Non mancano le protezioni tipiche da SUV, localizzate alla base del frontale e nella zona retrostante. Distintivi anche i gruppi ottici posteriori, il cui disegno LED appare un’evoluzione rivista di quello sfoggiato da Ghibli e anche dello stesso Levante. Alla base, poi, figurano quattro ampi terminali posti alle estremità.

Rendering: LACO Design

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati