Nissan Qashqai e Skoda Kodiaq, la nostra comparativa [VIDEO PROVA SU STRADA]

La Boema è quasi una segmento D e sfida la leader del segmento C-SUV

Nissan Qashqai e Skoda Kodiaq - Il segmento è lo stesso, ma l’approccio è leggermente diverso. Una è più compatta ed ha inventato il segmento che domina da tempo, l’altra è extralarge ed offre anche l’opzionale terza fila di sedili

Le due auto che ci apprestiamo a provare partono da listini diversi, con la giapponese che ha un prezzo d’attacco poco sotto i 21 mila euro, la ceca parte da oltre 24 mila. Soprattutto le dimensioni sono diverse, dato che con 470 centimetri la Skoda Kodiaq passa quasi ad un segmento superiore. Differenti anche le motorizzazioni, con una gamma un poco più ampia per la Nissan Qashqai, regina di questo segmento ed offerta con 2 motorizzazioni a benzina e 2 a gasolio, la più potente abbinabile anche alla trazione 4WD.

La Kodiaq per ora ha invece solamente due motori a listino, il benzina TSI da 1.4 litri e 125 cavalli ed il TDI 2 litri in due step di potenza, 150 o 190 cavalli. Quest’ultimo obbligatoriamente abbinato alla trazione integrale, che è invece opzionale per il 150 cavalli. Le differenze però non si fermano qui, perché sotto pelle la Kodiaq promette di offrire tutta la tecnologia e la qualità del Gruppo Volkswagen – Audi, dalla sua la Qashqai sfrutta il fatto di essere la regina del suo segmento, primo crossover nato nel 2009, ed essere stata venduta in oltre 2 milioni di esemplari, avendo quindi una esperienza alle spalle che l’ha portata ad affinarsi per restare in vetta. Ancora oggi è infatti un riferimento assoluto.

1 Look

Nissan Qashqai  ★★★★½ 
Skoda Kodiaq  ★★★★☆ 

I gusti sono gusti, ma in quanto a dimensioni i numeri sono oggettivi: la Kodiaq prende il nome da una razza di orsi e le dimensioni lo confermano. Parliamo di 470 centimetri di lunghezza e 188 di larghezza, che le consentono, come vedremo, di essere al top in quanto ad abitabilità e capacità interna. Fuori ha un aspetto ben curato e slanciato, malgrado le dimensioni extra large.

Merito di linee pulite e delle lunghe nervature che tagliano le fiancate.

Pur restando nell’ambito delle valutazioni personali, a nostro avviso la Qashqai è più piacevole dell’avversaria nel suo aspetto. Non è un caso, perché è più compatta e quindi anche più pratica nell’uso cittadino, con dimensioni di 439 per 181 cm, le sue forme sono quindi più equilibrate e mostrano i muscoli con sinuose curve che ne definiscono il look, moderno e sportivo. Il recente restyling della seconda generazione punta su fari con tecnologia LED adattiva, con firma luminosa a forma di boomerang, sia all’anteriore che dietro.

2 Prestazioni e guida

Nissan Qashqai  ★★★½☆ 
Skoda Kodiaq  ★★★½☆ 

La Qashqai si guida discretamente, sicuramente è più rigida ed impostata di tanti altri SUV, con un inserimento in curva in cui il rollio è molto contenuto ed offre una buona tenuta di strada. Il giudizio sul motore è più che positivo, spinge bene, ha tanta coppia ed una buona progressione anche agli alti. Sarebbe stato perfetto con la trasmissione automatica, che però non è abbinabile alla trazione integrale.

Quanto alla Kodiaq, la qualità si vede anche quando si guida, con tanta tecnologia ed un feeling dietro al volante leggermente superiore alla sua rivale di oggi. Le prestazioni sono elevate, pur con una stazza più importante, merito di una motorizzazione importante come questo TDI da 2 litri. Peccato per l’assenza del più piccolo 1.600, che siamo certi potrebbe essere comunque un buon compromesso, offrendo il vantaggio di un prezzo più allettante. L’unico difetto è invece forse la rumorosità in alcuni passaggi del propulsore, mentre in generale l’insonorizzazione è buona.

3 Abitabilità

Nissan Qashqai  ★★★★☆ 
Skoda Kodiaq  ★★★★★ 

La Kodiaq in questo vince a mani basse. Partiamo dal dato più eclatante, quello del suo bagagliaio, con un valore dichiarato di 835 litri, che salgono a 2.005 come livello massimo (2.065 per la 5 posti). Capacità che parte da 650 litri anche con i sedili posteriori nella posizione più comoda e schienali inclinati. Se dovete caricare oggetti molto lunghi, potete scegliere il sedile anteriore con l’opzione per reclinarlo, così si arriva a 2,8 metri come lunghezza massima di carico. Troviamo poi ben 27 vani portaoggetti, mentre ricordiamo che la Kodiaq può ospitare fino a 7 persone. In questo caso per i bagagli restano solo 270 di litri.

La Qashqai offre una buona abitabilità per 5 persone, ma la sua capacità di carico è nella media del segmento, con un dato di 430 litri, 1.585 quello massimo a sedili abbattuti. Ottimo l’isolamento acustico, davvero elevato, mentre andando a cercare il pelo nell’uovo, qualche plastica è leggermente sottotono. Decisamente fluido e veloce invece il sistema di infotainment.

Dentro la qualità della Kodiaq è elevata, sembra quasi di essere su una vettura del brand più blasonato del Gruppo, la prestigiosa Audi. Per scelta i colori sono molto sobri, ma la qualità dei materiali e della componentistica è decisamente di alto livello.

Non manca nemmeno il portaombrelli nelle portiere, ma è l’infotainment di ultima generazione a porla al vertice della sua categoria, intuitivo, fluido, ricco di funzionalità e veloce nelle risposte.

4 Prezzo e costi

Nissan Qashqai  ★★★★☆ 
Skoda Kodiaq  ★★★★☆ 

La Nissan Qashqai che stiamo provando è un top di gamma, si tratta infatti della 1.6 dCi 130 4WD Tekna+ da 37.150 euro, ma uno dei best seller sul nostro mercato è la ottima motorizzazione da 1.5 litri a gasolio, capace di 110 cavalli ed abbinata alla trazione anteriore, che parte da una cifra decisamente più abbordabile: 22.970 euro. Accattivante come prezzo d’accesso alle motorizzazioni a gasolio, senza essere nemmeno un compromesso troppo al ribasso in termini di prestazioni.

Anche questa Kodiaq è quasi un top di gamma, con i suoi 38 mila euro (più numerosi optional presenti su questo esemplare). Sopra di lei a listino troviamo solo la 190 cavalli, che sfiora i 40 mila euro. La gamma diesel parte però da 30.250 euro, sempre con questo blasonato e potente 2 litri da 150 cavalli con cambio DSG, ma con trazione 2WD ed allestimento meno ricco. Con 200 euro in più la si può avere con la trasmissione manuale abbinata alla trazione 4WD. Quanto ai consumi, la Kodiaq parte da 5.7 l/100 Km per il dato dichiarato in ciclo combinato e si è attestata, nell’uso reale durante il nostro test, a valori vicini a 15 km/l, circa 13 in uso urbano.

Qualcosa di meno per il dato dichiarato di questa Qashqai, che è di 4.9 l/100 Km. All’atto pratico abbiamo rilevato un valore medio prossimo anche per lei ai 15 Km/l, ma che diventano anche 17-18 ad andature costanti da autostrada. In questo le giova la trazione integrale intelligente, che entra in gioco solo quando serve e con perdite di aderenza, con la possibilità di “bloccare” il sistema sull’opzione 2WD.

5 Conclusioni

Tra Nissan Qashqai e Skoda Kodiaq vince…l’esigenza dell’acquirente

Tirando le somma abbiamo visto che mezzo punto lo guadagna la Qashqai dal punto di vista del design esterno e al capitolo costo, un punto pieno di vantaggio lo merita invece la straordinaria abitabilità della Kodiaq, che è sostanzialmente sui medesimi livelli della Qashqai per quanto riguarda prestazioni e piacere di guida. Parità assoluta quindi, per due vetture che abbiamo voluto mettere a confronto quasi per provocazione, perché sono diverse tra loro, soprattutto per ingombri esterni e spazio che mettono a disposizione internamente. Il pubblico si orienterà quindi verso una o l’altra soprattutto in funzione delle proprie esigenze. Per le prove su strada delle due singole vetture non vi resta che attendere alcuni giorni, sia per gli articoli dettagliati che per i video, ma arriverà anche il test della sorella maggiore della Qashqai, la X-Trail, che è probabilmente l’unica vera avversaria diretta della Kodiaq, soprattutto in termini di dimensioni e prezzo.

Ha collaborato Alessio Sanavio

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Nissan Juke: prodotto il milionesimo esemplare

Nissan Juke è il quarto modello per volumi realizzato nello stabilimento di Sunderland nel Regno Unito
Nel 2006 il Qashqai segnò l’inizio della leadership di Nissan nel mercato dei crossover. Leadership che ebbe un ulteriore impulso