Opel: è iniziata la più grande offensiva di prodotto della storia

Opel: è iniziata la più grande offensiva di prodotto della storia

La riscossa è partita dal Salone di Francoforte 2017

Il marchio Opel, fresco di unione con gli altri brand del Gruppo PSA (Peugeot, Citroën e DS Automobiles), punta ad un futuro ricco di nuovi modelli ed impreziosito dalla presenza di inedite vetture elettriche.
Opel: è iniziata la più grande offensiva di prodotto della storia

Opel – Il 2017 che si appresta a terminare verrà ricordato negli annali automobilistici l’anno del rilancio di Opel. Innanzitutto perchè proprio quest’anno il marchio di Rüsselsheim si è andato ad unire a quelli del Gruppo PSA che rispondono al nome di Peugeot, Citroën e DS Automobiles. Inoltre, proprio in virtù di questa nuova unione, sarà fondamentale l’apporto del brand Opel alla nuova compagine che di fatto è già diventato il secondo gruppo automobilistico in Europa.

In tal contesto, è ovvio che il Gruppo PSA sfrutterà molteplici sinergie progettuali e costruttive in capo alla nuova unione di marchi automobilistici per dar vita ad una moltitudine di modelli e ad un conseguente risparmio di costi in modo tal da marginalizzare quanto più possibile su ogni nuovo modello che nascerà da oggi in avanti sia per quanto concerne i marchi francesi che quello tedesco.

Proprio per quanto concerne il futuro del brand di Rüsselsheim e proprio per dare un segnale importante di cambiamento, Opel ha dato vita ad una profonda riorganizzazione aziendale su molteplici livelli e ha coniato un nuovo slogan che accompagnerà tutti i propri nuovi modelli e tutte le proprie inedite iniziative commerciali. Il nuovo slogan è “Il futuro appartiene a tutti”.

Il nuovo slogan mira anche ad accompagnare quella che di buon grado è definita dal costruttore stesso “la più grande offensiva di prodotto nella storia della Casa di Rüsselsheim”. Effettivamente Opel non ha mai lanciato così tanti nuovi modelli come negli ultimi 12 mesi. Un momento centrale dell’anno è stato il Salone di Francoforte dove Opel ha presentato tre anteprime mondiali: Grandland X, il Suv compatto, Insignia GSi, declinazione sportiva dell’ammiraglia di casa, e Country Tourer, inedita variante off road di Insignia.

Michael Lohscheller, CEO di Opel, non ha mancato di sottolineare questa nuova ed avvincente fase della storia del brand da lui guidato: “Prosegue la più grande offensiva di modelli della storia di Opel. Quest’anno abbiamo aggiunto alla nostra gamma vetture fondamentali come il crossover Crossland X, un veicolo per il tempo libero come Vivaro Life e un Suv come Grandland X. Insieme a Groupe PSA stiamo creando un grande gruppo europeo. Daremo il nostro contributo continuando a realizzare tecnologia made in Germany accessibile per il maggior numero di clienti possibile, in linea con la promessa del nostro marchio dove il futuro appartiene a tutti”.

I nuovi modelli svelati da Opel nel 2017, tuttavia, rappresentano soltanto “un primo scorcio del proprio percorso”: un percorso che punta diritto ad una maggiore sostenibilità attraverso nuovi modelli alimentati da propulsione elettrica. Stando all’attuale programmazione, entro il 2024, tutti i modelli Opel saranno offerti anche in versione elettrica, a batteria o in versione ibrida plug-in. Inoltre, da qui al 2020, Opel avrà quattro modelli elettrici sul mercato, tra cui Grandland X PHEV e la versione elettrica a batteria della prossima generazione di Corsa.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati