WP_Post Object ( [ID] => 473940 [post_author] => 51 [post_date] => 2017-12-21 12:07:50 [post_date_gmt] => 2017-12-21 11:07:50 [post_content] => BMW X7 - Proprio ieri abbiamo pubblicato le prime immagini della nuova BMW X7 che sarà chiamata ad essere il Suv più grosso della casa costruttrice bavarese. Nella fattispecie le immagini ritraevano la costruzione dei primi esemplari di pre-produzione che erano in procinto di lasciare la fabbrica americana di Spartanburg. In tal contesto, gli esemplari in questione verranno utilizzati da BMW per affrontare gli ultimi test di sviluppo nelle condizioni più estreme. Stando alle ultime indiscrezioni la nuova BMW X7 sarà svelata nel corso del 2018 e la relativa commercializzazione avverrà entro la fine del prossimo anno. Tuttavia con largo anticipo rispetto alla presentazione, in rete sono sfuggite le prime informazioni tecniche che caratterizzeranno la nuova nata. A diffonderle è stato BMW Blog che non ha perso tempo nel diramare alcune chicche di carattere tecnico. BMW Blog, infatti, ha riportato l'anticipazione che una delle configurazioni della nuova X7 sarà la xDrive50i. In tal caso la X7 potrà godere del V8 4.4 Twin Turbo benzina da 450 cv abbinato al cambio automatico ad 8 rapporti ed alla trazione integrale xDrive al pari della "sorella minore" X5 nella medesima versione già in commercio. La vera chicca starebbe nel fatto che tra le opzioni della futura BMW X7 ci sarebbe la presenza di un differenziale attivo M. Si tratta di una novità in quanto quest'ultimo sarebbe appannaggio soltanto della "mostruosa" BMW M5 di ultima generazione: il sistema appositamente studiato fino ad ora per la su citata BMW M5 unisce la dinamica di guida tipica della trazione posteriore alla sicurezza garantita dalla trazione integrale per puntare a prestazioni al top in qualsiasi condizione e su qualsiasi fondo stradale. [post_title] => BMW X7 xDrive50i: avrà il differenziale attivo M? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-x7-xdrive50i-avra-il-differenziale-attivo-m [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-12-21 12:07:50 [post_modified_gmt] => 2017-12-21 11:07:50 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=473940 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW X7 xDrive50i: avrà il differenziale attivo M?

Erediterebbe il sistema dall'attuale BMW M5

In rete sfuggono le prime informazioni tecniche relative alla nuova BMW X7. Stando alle ultime indiscrezioni la versione xDrive50i dovrebbe godere del differenziale attivo M già in dote sulla super sportiva BMW M5.
BMW X7 xDrive50i: avrà il differenziale attivo M?

BMW X7 – Proprio ieri abbiamo pubblicato le prime immagini della nuova BMW X7 che sarà chiamata ad essere il Suv più grosso della casa costruttrice bavarese. Nella fattispecie le immagini ritraevano la costruzione dei primi esemplari di pre-produzione che erano in procinto di lasciare la fabbrica americana di Spartanburg. In tal contesto, gli esemplari in questione verranno utilizzati da BMW per affrontare gli ultimi test di sviluppo nelle condizioni più estreme.

Stando alle ultime indiscrezioni la nuova BMW X7 sarà svelata nel corso del 2018 e la relativa commercializzazione avverrà entro la fine del prossimo anno. Tuttavia con largo anticipo rispetto alla presentazione, in rete sono sfuggite le prime informazioni tecniche che caratterizzeranno la nuova nata. A diffonderle è stato BMW Blog che non ha perso tempo nel diramare alcune chicche di carattere tecnico.

BMW Blog, infatti, ha riportato l’anticipazione che una delle configurazioni della nuova X7 sarà la xDrive50i. In tal caso la X7 potrà godere del V8 4.4 Twin Turbo benzina da 450 cv abbinato al cambio automatico ad 8 rapporti ed alla trazione integrale xDrive al pari della “sorella minore” X5 nella medesima versione già in commercio.

La vera chicca starebbe nel fatto che tra le opzioni della futura BMW X7 ci sarebbe la presenza di un differenziale attivo M. Si tratta di una novità in quanto quest’ultimo sarebbe appannaggio soltanto della “mostruosa” BMW M5 di ultima generazione: il sistema appositamente studiato fino ad ora per la su citata BMW M5 unisce la dinamica di guida tipica della trazione posteriore alla sicurezza garantita dalla trazione integrale per puntare a prestazioni al top in qualsiasi condizione e su qualsiasi fondo stradale.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. ciccio

    21 Dicembre 2017 at 12:47

    Io però quel motore lo potenzierei oltre i 500cv, visto il peso che avrà la macchina, 450cv mi sembrano pochi.

Articoli correlati