WP_Post Object ( [ID] => 477839 [post_author] => 40 [post_date] => 2018-01-10 16:50:59 [post_date_gmt] => 2018-01-10 15:50:59 [post_content] => Una serie di manifestazioni scandiranno il 2018 di Land Rover, anno in cui si ricorda il 70° anniversario del marchio. Tra queste iniziative spicca subito il restauro di uno dei veicoli da cui è partita questa lunga storia, ovvero uno dei primi tre esemplari di pre-produzione presentati al Salone di Amsterdam nel 1948 e poi misteriosamente scomparso. La vettura è stata riscoperta in modo quasi inaspettato a pochi chilometri di distanza da Solihull, proprio la stessa sede di produzione. Fu avvistata l'ultima volta su strada nel lontano 1960, dopo il debutto ad Amsterdam, quindi ha trascorso 20 anni in una campagna gallese prima di essere stata acquistata nell'intento di restaurarla. Cosa mai compiuta. Da allora un'altra lunga permanenza in un giardino. Gli esperti di Jaguar Land Rover Classic, dopo il ritrovamento, hanno esaminato l'esemplare e fatto ricerche, sino a ricostruirne la storia e scoprendo l'elevato valore simbolico. Il suo completo recupero è affidato al team di specialisti del programma Land Rover Series I Reborn, che si occuperà del ripristino con l'intento di “riportarlo in condizioni di poter essere guidato di nuovo.” Un intervento importante da quanto segnalato, dato che si parla di un anno di attività per riportare il mezzo allo stato originario. Inoltre il Team Jaguar Land Rover Classic si occuperà di un processo personalizzato di restauro considerando le “caratteristiche speciali esclusive delle Land Rover di pre-produzione del 1948”, che ha anticipato la prima serie prodotta. Una vettura dotata ad esempio di “pannelli d'alluminio della scocca più spessi, uno chassis galvanizzato e vasca posteriore rimovibile”, come sottolineato. Sul veicolo, poi, saranno conservati sia la vernice originale Light Green del 1948, sia la patina delle varie componenti. In questa operazioni saranno anche coinvolti i precedenti proprietari, invitati alla sede del Jaguar Land Rover Classic Works per condividere il progetto. Questo esemplare rappresenta "un insostituibile pezzo della storia automobilistica ed è storicamente rilevante come ‘Huey’, la prima Land Rover di pre-produzione.” Tim Hannig, Jaguar Land Rover Classic Director, ha evidenziato con queste parole l'importanza del ritrovamento, oltre a dare rilievo al lavoro per il ripristino dell'auto in occasione dei 70 anni del marchio. Un'affascinante incrocio temporale tra la storica presentazione ad Amsterdam e il ritrovamento di uno dei tre esemplari di allora, considerando soprattutto che dopo settanta anni si potranno nuovamente ammirare le prime linee che hanno reso immediatamente distintivo e riconoscibile lo stile di Land Rover. [post_title] => Land Rover: si inizia a festeggiare il 70° anniversario col restauro di uno storico esemplare ritrovato [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => land-rover-si-inizia-a-festeggiare-il-70-anniversario-col-restauro-di-uno-storico-esemplare-ritrovato [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-01-10 16:50:59 [post_modified_gmt] => 2018-01-10 15:50:59 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=477839 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Land Rover: si inizia a festeggiare il 70° anniversario col restauro di uno storico esemplare ritrovato

Uno dei modelli originali del lancio di Amsterdam

Land Rover 70° anniversario – Un particolare progetto di restauro rappresenta l'incipit dell'anno di celebrazioni dedicato al marchio britannico
Land Rover: si inizia a festeggiare il 70° anniversario col restauro di uno storico esemplare ritrovato

Una serie di manifestazioni scandiranno il 2018 di Land Rover, anno in cui si ricorda il 70° anniversario del marchio. Tra queste iniziative spicca subito il restauro di uno dei veicoli da cui è partita questa lunga storia, ovvero uno dei primi tre esemplari di pre-produzione presentati al Salone di Amsterdam nel 1948 e poi misteriosamente scomparso.

La vettura è stata riscoperta in modo quasi inaspettato a pochi chilometri di distanza da Solihull, proprio la stessa sede di produzione. Fu avvistata l’ultima volta su strada nel lontano 1960, dopo il debutto ad Amsterdam, quindi ha trascorso 20 anni in una campagna gallese prima di essere stata acquistata nell’intento di restaurarla. Cosa mai compiuta. Da allora un’altra lunga permanenza in un giardino.

Gli esperti di Jaguar Land Rover Classic, dopo il ritrovamento, hanno esaminato l’esemplare e fatto ricerche, sino a ricostruirne la storia e scoprendo l’elevato valore simbolico. Il suo completo recupero è affidato al team di specialisti del programma Land Rover Series I Reborn, che si occuperà del ripristino con l’intento di “riportarlo in condizioni di poter essere guidato di nuovo.” Un intervento importante da quanto segnalato, dato che si parla di un anno di attività per riportare il mezzo allo stato originario.
Inoltre il Team Jaguar Land Rover Classic si occuperà di un processo personalizzato di restauro considerando le “caratteristiche speciali esclusive delle Land Rover di pre-produzione del 1948”, che ha anticipato la prima serie prodotta. Una vettura dotata ad esempio di “pannelli d’alluminio della scocca più spessi, uno chassis galvanizzato e vasca posteriore rimovibile”, come sottolineato. Sul veicolo, poi, saranno conservati sia la vernice originale Light Green del 1948, sia la patina delle varie componenti. In questa operazioni saranno anche coinvolti i precedenti proprietari, invitati alla sede del Jaguar Land Rover Classic Works per condividere il progetto.

Questo esemplare rappresenta “un insostituibile pezzo della storia automobilistica ed è storicamente rilevante come ‘Huey’, la prima Land Rover di pre-produzione.” Tim Hannig, Jaguar Land Rover Classic Director, ha evidenziato con queste parole l’importanza del ritrovamento, oltre a dare rilievo al lavoro per il ripristino dell’auto in occasione dei 70 anni del marchio. Un’affascinante incrocio temporale tra la storica presentazione ad Amsterdam e il ritrovamento di uno dei tre esemplari di allora, considerando soprattutto che dopo settanta anni si potranno nuovamente ammirare le prime linee che hanno reso immediatamente distintivo e riconoscibile lo stile di Land Rover.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati