WP_Post Object ( [ID] => 480709 [post_author] => 40 [post_date] => 2018-01-16 13:16:06 [post_date_gmt] => 2018-01-16 12:16:06 [post_content] => Si nota una certa affinità stilistica con il recente Compass, sebbene risulti differente. Jeep propone in occasione del Salone di Detroit 2018 il rinnovato Cherokee, caratterizzato da un design ancora più affinato e peculiare, rispetto a quello del recente passato. La commercializzazione negli Stati Uniti sarebbe programmata per i prossimi mesi e la proposta risulterebbe diversificata in tre differenti livelli, da quanto emerso: Latitude, come allestimento di partenza, seguito da Overland e dal più ricco e distinguibile Trailhawk. Parlando ad esempio della caratterizzazione Overland, questa sarebbe distinguibile grazie alla presenza di ganci da traino cromati, in base a quanto segnalato. Mentre per la versione Trailhawk si parla, in questo caso, di una tinta rossa dalla luminosità intensa. Restando su questa versione, si nota anche un frontale arricchito da paraurti specifici con angoli di attacco e uscita più pronunciati, oltre che protezioni più marcate distinguibili attorno all'auto. Evidenziati anche un'altezza da terra superiore e pneumatici adatti per affrontare terreni insidiosi, che avvolgono massicci cerchi da 17 pollici. Lo stile appare maggiormente distinguibile anche grazie al motivo luminoso dei fari, impreziositi da fasci luminosi LED, che ne rimarcano il profilo superiore. Così come risulta rinnovato il disegno di quelli posteriori. La caratterizzazione comprende anche delle barre sul tetto, che completano l'immagine del modello. Sotto il cofano sono segnalate tre differenti motorizzazioni. Citato un nuovo propulsore quattro cilindri di 2.0 litri realizzato con materiali leggeri, comprendendo un sistema a iniezione diretta e tecnologia stop-start, pensando alle necessità di efficienza. Questa unità sarebbe condivisa con il nuovo Wrangler e fornirebbe 270 cavalli e 400 Nm di coppia massima. Questo sarebbe affiancato alla base da un nuovo Tigershark sempre composto da quattro cilindri in linea di 2.4 litri, che garantirebbe 180 cavalli di potenza. Mentre al vertice figurerebbe un più voluminoso V6 Pentastar da 3.2 litri che fornirebbe una spinta da 271 cavalli. [post_title] => Jeep Cherokee 2019: mostrata a Detroit la versione rinnovata [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => jeep-cherokee-2019-mostrata-a-detroit-la-versione-rinnovata-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-01-16 13:16:06 [post_modified_gmt] => 2018-01-16 12:16:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=480709 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Jeep Cherokee 2019: mostrata a Detroit la versione rinnovata [FOTO]

Segnalate tre differenti motorizzazioni

Jeep Cherokee 2019 – Alla rassegna dedicata all'auto in Michigan, la casa statunitense introduce l'aggiornato Cherokee

Si nota una certa affinità stilistica con il recente Compass, sebbene risulti differente. Jeep propone in occasione del Salone di Detroit 2018 il rinnovato Cherokee, caratterizzato da un design ancora più affinato e peculiare, rispetto a quello del recente passato.

La commercializzazione negli Stati Uniti sarebbe programmata per i prossimi mesi e la proposta risulterebbe diversificata in tre differenti livelli, da quanto emerso: Latitude, come allestimento di partenza, seguito da Overland e dal più ricco e distinguibile Trailhawk. Parlando ad esempio della caratterizzazione Overland, questa sarebbe distinguibile grazie alla presenza di ganci da traino cromati, in base a quanto segnalato. Mentre per la versione Trailhawk si parla, in questo caso, di una tinta rossa dalla luminosità intensa. Restando su questa versione, si nota anche un frontale arricchito da paraurti specifici con angoli di attacco e uscita più pronunciati, oltre che protezioni più marcate distinguibili attorno all’auto. Evidenziati anche un’altezza da terra superiore e pneumatici adatti per affrontare terreni insidiosi, che avvolgono massicci cerchi da 17 pollici.

Lo stile appare maggiormente distinguibile anche grazie al motivo luminoso dei fari, impreziositi da fasci luminosi LED, che ne rimarcano il profilo superiore. Così come risulta rinnovato il disegno di quelli posteriori. La caratterizzazione comprende anche delle barre sul tetto, che completano l’immagine del modello.
Sotto il cofano sono segnalate tre differenti motorizzazioni. Citato un nuovo propulsore quattro cilindri di 2.0 litri realizzato con materiali leggeri, comprendendo un sistema a iniezione diretta e tecnologia stop-start, pensando alle necessità di efficienza. Questa unità sarebbe condivisa con il nuovo Wrangler e fornirebbe 270 cavalli e 400 Nm di coppia massima. Questo sarebbe affiancato alla base da un nuovo Tigershark sempre composto da quattro cilindri in linea di 2.4 litri, che garantirebbe 180 cavalli di potenza. Mentre al vertice figurerebbe un più voluminoso V6 Pentastar da 3.2 litri che fornirebbe una spinta da 271 cavalli.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati