WP_Post Object ( [ID] => 483665 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-01-23 17:30:38 [post_date_gmt] => 2018-01-23 16:30:38 [post_content] => Mancano ancora oltre tre mesi al debutto del Salone di Pechino, dove è attesa l’anteprima mondiale, ma Jeep ha voluto anticipare tutti ed ha rilasciato le prime immagini della Grand Commander. E’ il nuovo SUV a sette posti del marchio del gruppo FCA, ma verrà commercializzato solamente sul mercato cinese. Per chi attende un modello simile in Europa, dovrà pazientare ancora tra uno e due anni, con l’arrivo sul mercato della Wagoneer e Grand Wagoneer. L’inizio della produzione di questi due veicoli è prevista per l’anno prossimo, per poi venir commercializzati a partire dal 2020. Tornando alla Jeep Grand Commander, questo modello è stato realizzato sulla base della Yuntu Concept, mostrata un anno fa sempre all’appuntamento di aprile in terra cinese, pur con qualche naturale modifica. Tra le caratteristiche principali del modello possiamo notare la griglia slanciata ed i fari a LED sull’anteriore, così come il tetto leggermente inclinato ed i passaruota squadrati. Il posteriore propone il doppio terminale di scarico, mentre non sono state fornite le immagini degli interni, che tuttavia dovrebbero essere tecnologici e particolarmente spaziosi. Non sono state annunciate ufficialmente le specifiche tecniche, ma dalle indiscrezioni si parla di due motori 2.0 benzina turbo quattro cilindri con una potenza di 234 e 265 cavalli, abbinati alla trazione integrale ed alla trasmissione automatica a nove rapporti. La Jeep Grand Commander sarà prodotta nella fabbrica cinese di Changsha, dove il gruppo FCA assembla già attualmente Renegade, Compass e Cherokee, con il partner locale Guangzhou Auto. L’arrivo sul mercato cinese è previsto per il prossimo mese di ottobre e, come detto, non dovrebbe uscire dai confini asiatici. [post_title] => Jeep Grand Commander: prime immagini, ma è solo per la Cina [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => jeep-grand-commander-prime-immagini-ma-e-solo-per-la-cina-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-01-23 17:51:50 [post_modified_gmt] => 2018-01-23 16:51:50 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=483665 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Jeep Grand Commander: prime immagini, ma è solo per la Cina [FOTO]

Verrà presentata ad aprile al Salone di Pechino 2018

Sono state rilasciate le prime immagini della Jeep Grand Commander, il nuovo SUV a sette posti, la cui anteprima mondiale è prevista per il Salone di Pechino 2018. Verrà commercializzata solamente sul mercato cinese, mentre in Europa bisognerà attendere la Wagoneer e la Grand Wagoneer.

Mancano ancora oltre tre mesi al debutto del Salone di Pechino, dove è attesa l’anteprima mondiale, ma Jeep ha voluto anticipare tutti ed ha rilasciato le prime immagini della Grand Commander. E’ il nuovo SUV a sette posti del marchio del gruppo FCA, ma verrà commercializzato solamente sul mercato cinese. Per chi attende un modello simile in Europa, dovrà pazientare ancora tra uno e due anni, con l’arrivo sul mercato della Wagoneer e Grand Wagoneer. L’inizio della produzione di questi due veicoli è prevista per l’anno prossimo, per poi venir commercializzati a partire dal 2020.

Tornando alla Jeep Grand Commander, questo modello è stato realizzato sulla base della Yuntu Concept, mostrata un anno fa sempre all’appuntamento di aprile in terra cinese, pur con qualche naturale modifica. Tra le caratteristiche principali del modello possiamo notare la griglia slanciata ed i fari a LED sull’anteriore, così come il tetto leggermente inclinato ed i passaruota squadrati. Il posteriore propone il doppio terminale di scarico, mentre non sono state fornite le immagini degli interni, che tuttavia dovrebbero essere tecnologici e particolarmente spaziosi.

Non sono state annunciate ufficialmente le specifiche tecniche, ma dalle indiscrezioni si parla di due motori 2.0 benzina turbo quattro cilindri con una potenza di 234 e 265 cavalli, abbinati alla trazione integrale ed alla trasmissione automatica a nove rapporti. La Jeep Grand Commander sarà prodotta nella fabbrica cinese di Changsha, dove il gruppo FCA assembla già attualmente Renegade, Compass e Cherokee, con il partner locale Guangzhou Auto. L’arrivo sul mercato cinese è previsto per il prossimo mese di ottobre e, come detto, non dovrebbe uscire dai confini asiatici.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati