Ferrari 488 Pista Aperta: emozioni “en plein air” [RENDERING]

Il massimo delle prestazioni a cielo aperto

Se c'è un modo di amplificare le emozioni garantite dalla guida di una supercar, è quello di viaggiare "en plein air". A tal proposito vi proponiamo il rendering firmato POG dell'inedita Ferrari 488 Pista in configurazione Aperta.
Ferrari 488 Pista Aperta: emozioni “en plein air” [RENDERING]

Ferrari 488 Pista Aperta – Svelata appena tre giorni fa la V8 più potente della Casa di Maranello si appresta a recitare il ruolo di “regina” all’imminente Salone di Ginevra 2018 che si svolgerà dall’8 al 18 Marzo prossimo. Forte di caratteristiche tecniche ed aerodinamiche di assoluto rilievo, la nuova Ferrari 488 Pista si accinge a rappresentare un valido punto di riferimento tra le supercar del proprio segmento.

Le peculiarità tecniche ed aerodinamiche di altissimo livello di cui abbiamo avuto modo di parlare nel nostro articolo di presentazione della nuova nata di Maranello hanno dato il là per prestazioni assolutamente sensazionali “ingiustamente” riassumibili in uno 0-100 km/h coperto in soli 2,85 secondi, in uno 0-200 km/h chiuso in appena 7,6 secondi ed in una velocità massima superiore ai 340 km/h.

Performance incredibili che di certo lasciano poco spazio all’immaginazione. Invece, c’è chi si è divertito a lavorare di fantasia e ad immaginare come sarebbe potuta essere una futura Ferrari 488 Pista in configurazione Aperta, soluzione quest’ultima particolarmente amata da chi preferisce godere di prestazioni al top completamente a cielo aperto.

Detto, fatto! L’utente Facebook POG ha realizzato un originale rendering della nuova Ferrari 488 Pista nell’inedita configurazione Aperta per sottolineare proprio l’aspetto in configurazione “en plein air” della supercar di Maranello: via il tetto e ampio risalto alle emozioni a cielo aperto che solo in questo modo possono risaltare ancora di più. A prima vista la soluzione di tipo “targa” adottata da POG si sposa molto bene con il design della nuova nata ed anche con le prestazioni: il tetto a scomparsa, infatti, dovrebbe aggiungere solo pochi chilogrammi sul piatto della bilancia senza danneggiare significativamente le sensazionali prestazioni della Ferrari 488 Pista e, in ogni caso, darebbe comunque ulteriore risalto alle performance “top down”.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati