Renault Clio R.S.18, ispirata al mondo della F1 [VIDEO LIVE]

Una serie limitata con 220 CV e soluzioni da pista

Renault Clio R.S.18 - Telaio CUP, motore 1.6 Tce e scarico Akrapovic rendono la sportiva del marchio francese ancora più aggressiva, oltre ad una livrea dedicata. Prezzi da 30.750 euro.

Poco prima dell’inizio di due campionati, quello della Formula Uno e quello della Clio Cup, Renault lancia per il mercato italiano la Clio R.S.18, sportivissima versione che deriva dal mondo della pista per essere utilizzata nella vita quotidiana. Si contraddistingue per la speciale tinta in Nero Profondo con dettagli in Giallo Sirio che richiamano alla monoposto della massima serie con cui Nico Hülkenberg e Carlos Sainz Jr. lotteranno per il mondiale. Il nero è grande protagonista negli esterni di questa segmento B, tanto da ricoprire sia il logo Renault che le varie scritte, eccezion fatta per quella laterale sulle portiere anteriori che è all’interno dello stripping con doppio diamante grigio. Quest’ultimo si ripresenta anche sul tetto nella parte destra, per ricordare a chi la guarda che è un’edizione speciale e limitata. E la mente torna indietro al 1993, quando uscì la prima Clio Williams per celebrare il mondiale vinto da Nigel Mansell. Sono poi arrivate altre versioni – indimenticabile la V6 a trazione posteriore – e finalmente nel 2018 la Clio che celebra meritatamente i 40 anni in Formula 1 del marchio francese.

Lunga 409 cm, larga 173 ed alta 143, offre uno sguardo davvero serio grazie ai gruppi ottici led con R.S. Vision nella parte inferiore – la loro forma ricorda la bandiera a scacchi – che aumentano il raggio di luce di ben 100 metri. Il telaio CUP offre una maggiore rigidità ed un’altezza da terra minore rispetto alla ‘normale’ Clio R.S., rispettivamente -20 mm all’anteriore e -10 al posteriore. I cerchi in lega multirazza diamantati Black sono da 18 pollici e montano gomme Michelin Pilot Sport 4 da 205/40. A contrasto le pinze freno, che sono di colore rosso. Se davanti si nota lo splitter e lateralmente non passa inosservata la minigonna, dietro è dove la Clio R.S.18 colpisce di più senza dubbi. Il diffusore piuttosto largo incastona ai lati gli scarichi rettangolari firmati Akrapovic, capaci di migliorare il sound uscente dal propulsore turbo e rendere la guida ancor più emozionante. Gli interni prevedono sedili sportivi in pelle con cuciture rosse (super contenitivi quelli davanti!) ma che non rinunciano alla comodità, garantendo tre posti nella seconda fila. Anche le cinture di sicurezza sono state sottoposte a cure racing e sono state colorate di un rosso vivo. Tornando per un attimo all’ambito quotidiano il bagagliaio non perde capienza: sempre 300 litri ed un massimo di 1146. Salendo a bordo si nota, appena aperta la portiera, il battitacco con logo R.S. e numero di serie – quello della nostra presentazione era l’esemplare numero 100. Il volante in pelle ed Alcantara si abbina per carattere alla leva del cambio EDC, che sfrutta i paddles dietro al volante per cambiate veloci e precise. Il quadro strumenti cambia anima se si preme il pulsante R.S. Drive (3 le modalità) ma la vera chicca tecnologia è all’interno del sistema multimediale R-Link. Stiamo parlando dell’R.S. Monitor, cui si accede dallo schermo touch posto al centro del cruscotto. Da qui si possono visualizzare informazioni concernenti la meccanica ma non solo: potenza erogata, coppia, valori di accelerazione e frenata, forze G. E per la pista la possibilità di registrare i propri crono sul giro e poi poterli riveder ed analizzare con calma dal proprio dispositivo una volta terminata la sessione.



Il propulsore 4 cilindri e 16 valvole da 1618 cc grazie al turbo eroga 220 CV a 6050 giri/min ed una coppia massima di 280 Nm a 2000 giri/min. Le prestazioni dichiarate sono di 235 km/h e di 6,6 secondi per arrivare a 100 km/h da fermi. Il chilometro viene invece coperto in 26 secondi e 4 decimi. La Renault Clio R.S.18 è sì veloce ma il suo pane quotidiano sono i percorsi pieni di curve, dove la sua trazione anteriore va a braccetto con l’asfalto e distribuisce uniformemente la potenza. Gli ammortizzatori anteriori sono accoppiati a tamponi di finecorsa idraulici, una soluzione ripresa dal mondo dei rally cui Renault partecipa. Lo sterzo ultradiretto permette di muovere i 1204 chilogrammi della piccola sportiva senza problemi, facendo divertire sia in ingresso che uscita dalle curve pistaiole e non. Come dicevamo ci sono tre modalità di guida: quella Normale è per tutti i giorni, mantiene i consumi in linea (7,6 litri per 100 km nel ciclo urbano) e non manda subito in riserva il serbatoio da 45 litri. Con la Sport salgono i giri ed il divertimento: una spia verde di fronte al guidatore avvisa quando è inserita. La Race è per sua insita natura pensata per un fine specifico, ossia spremere all’osso ogni componente della Clio R.S.18. Il cambio EDC a 6 marce diventa più rapido nelle cambiate (300 millisecondi) e si può sfruttare il Launch Control per partenze da gomme fumanti, in vero stile Formula 1. Altra funzione importante è il Multichange Down, che solo questa vettura ha nel suo segmento e che consente di scalare più marce alla volta tenuto premuto il paddle. La centralina si occuperà di impostare da sola la marcia migliore per la fase di ripresa.

Da quando la Renault Clio R.S.18 sarà ordinabile? Da subito, andando al concessionario più vicino o sul sito di Renault Italia. Il prezzo è di 30.750 euro e sarà disponibile sino a Luglio 2018, quando cesserà la produzione di questa limitata serie speciale che di serie offre comodità (clima automatico, telecamera posteriore) e tanta cattiveria in salsa corsaiola a chi vorrà sentirsi come un pilota di F1 ogni giorno.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati