Polestar 1: la sportiva svedese elettrizza il Salone di Ginevra 2018 [FOTO LIVE]

La nuova Grand Tourer Coupè vanta una potenza di 600 cv

Polestar, il marchio sportivo elettrico di Volvo, presenta al Salone di Ginevra 2018 la sua prima vettura ad alte prestazioni

Polestar 1 – Sul palcoscenico del Salone di Ginevra 2018 il marchio sportivo di Volvo ha portato la sua prima vettura elettrica ad alte prestazioni. La Polestar 1 vanta una carrozzeria da Grand Tourer Coupè a due porte e a due posti più due che, stilisticamente parlando, trae spunto dal design portato al debutto dall’ammiraglia Volvo S90. Non a caso, al di là della soluzione più sportiva a due porte anzichè a quattro, la nuova Polestar 1 fa propri tutti gli stilemi estetici dell’ultimo family feeling che proprio Volvo ha già portato sulla su citata S90.

La 1 sarà una sorta di faro per il brand Polestar. Thomas Ingenlath, CEO di Polestar ha affermato: “La Polestar 1 è la prima auto a portare il marchio Polestar sul cofano. Una bellissima GT con uno straordinario contenuto di tecnologia ed un grande inizio per il nostro nuovo marchio Polestar. Tutte le future auto che Polestar realizzerà avranno motorizzazioni completamente elettriche, in linea con la nostra visione, che è quella di essere il brand indipendente per auto elettriche ad alte prestazioni”.

Spinta da un propulsore Electric Performance Hybrid da 600 cv di potenza e da 1.000 Nm di coppia, la Polestar 1 rientra di diritto nel segmento delle vetture ad alte prestazioni. Nello specifico la Polestar 1 utilizza un doppio motore elettrico sull’asse posteriore che permette una distribuzione ottimale della coppia motrice a ciascuna ruota: “Questa soluzione dà a chi guida un’accelerazione precisa ed efficiente che permette di mantenere aderenza e velocità di percorrenza in curva”.

Elevate performance garantite anche da una serie di nuove tecnologie che mirano alla sportività: ad esempio la nuova Polestar 1 è la prima auto al mondo ad essere equipaggiata con la sofisticata tecnologia applicata al telaio relativa alle nuovissime sospensioni elettroniche a controllo continuo della Öhlins (Continuously Controlled Electronic Suspension). Il telaio in fibra di carbonio, inoltre, ha contribuito a ridurre il peso e ad aumentare la rigidità torsionale del 45% dando modo allo stesso tempo di abbassare anche il baricentro della sportiva.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati