Rimac Concept Two: a Ginevra si scopre la supercar elettrica che corre fino a 412 km/h [FOTO e VIDEO]

Scatta da 0 a 100 km/h in 1,97 secondi

Rimac C_Two - Uno scatto 0-100 km/h in 1,97 secondi e una velocità di punta di 412 km/h sono gli straordinari valori prestazionali con cui la nuova hypercar elettrica Rimac Concept Two si presenta alla kermesse di Ginevra. Ha un autonomia di 650 chilometri. Sarà prodotta in 150 unità.

In occasione del Salone di Ginevra la Rimac svela in anteprima la sua nuova creatura: l’hypercar elettrica Concept Two, nuovo stadio evolutivo del percorso intrapreso con la precedente Concept One. Pronta per essere omologata in tutti i Paesi del mondo, la Rimac Concept Two sarà realizzati in soli 150 esemplari.

L’estetica della nuova hypercar del costruttore croato è meno audace ed estrema di quanto non fosse sulla progenitrice, facendo leva su un impostazione da classica supercar a motore centrale. La Rimac Concept Two, realizzata su monoscocca in carbonio, ha le portiere che si aprono verticalmente estendendosi fino alla sezione del tetto.

La Rimac Concept Two, che prevede una serie di appendici aerodinamiche attive su cofano, sottoscocca, diffusore anteriore e posteriore ed alettone sulla coda, vantando un Cx di 0,28, è lunga 4,75 metri, larga 1,98 e alta 1,2 metri. Il suo peso di 1.975 chilogrammi, non eccessivo tenendo presente la dotazione delle batterie da 120 kW raffreddate a liquido che alimentano i quattro motori elettrici, uno per ogni ruota, che complessivamente sviluppano 1.914 CV di potenza e 2.300 Nm di coppia massima. La vettura ha un autonomia di 650 chilometri e grazie al sistema di ricarica a 250 kW impiega meno di 30 minuti per ricaricarsi dell’80% dell’energia.

La Rimac Concept Two monta due diverse trasmissioni: una all’anteriore con due cambi monomarcia e una al posteriore con due cambi a due marce. Inoltre l’hypercar s’affida all’impianto frenante in carbo-ceramica Brembo CCMR, agli ammortizzatori a controllo elettronico e alle sospensioni a doppi triangoli. Spazio anche alle tecnologie di guida autonoma con 8 telecamere, 2 sensori Lidar, 6 radar e 12 sensori a ultrasuoni che aprono le porte verso un livello di automazione di Livello 4.

Difficile però immagine un proprietario della Rimac Concept Two che non voglia vivere in prima persona, mettendosi al volante, le straordinarie performance di questo bolide a zero emissioni. La vettura dichiara un’accelerazione 0-100 km/h in 1,97 secondi, 0-300 km/h in 11,8 secondi, prima di lanciarsi fino ai 412 km/h di velocità massima.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati