WP_Post Object ( [ID] => 503190 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-03-09 16:57:28 [post_date_gmt] => 2018-03-09 15:57:28 [post_content] => Il Salone di Ginevra 2018, aperto al pubblico fino al prossimo 18 marzo, è un evento molto importante per Peugeot. Il marchio del Leone, infatti, ha portato all’appuntamento elvetico la rinnovata 508, un modello fondamentale per il futuro. “E’ un bel momento per noi. Questa non è la classica 508, ma un altro concetto di berlina che lanciamo qua a Ginevra - le parole di Jean-Philippe Imparato, direttore generale Peugeot - Una fastback, una vettura design oriented, con i-cockpit, ed una guida istintiva. Dopo i SUV di due anni fa e 600.000 macchine vendute, oggi andiamo con forza sulla berlina”. La nuova 508 si caratterizza con sportività e grinta particolarmente marcata nel design, con un’altezza di appena 1,4 metri per slanciare il profilo quasi da coupé. E’ priva di cornici dei cristalli e con un anteriore fortemente sportivo, così come il posteriore, entrambi caratterizzati da nuovi gruppi ottici con luci a LED. Realizzato sulla piattaforma modulare EMP2 del Gruppo PSA, il rinnovato modello del Leone francese è più corto di 8 centimetri rispetto al precedente modello, arrivando in lunghezza a 4.75 metri, con una capacità di carico di 487 litri del bagagliaio. Quando si parla di Peugeot, non si può non entrare nel mondo motorsport. In particolare, il marchio del Leone arriva dalla nuova vittoria nella Dakar, così si sono fatte largo le voci di un possibile approdo alla 24 Ore di Le Mans. Tuttavia, il direttore generale smentisce: “No, per i prossimi quattro anni Le Mans è un progetto chiuso per noi”. Dunque, non vedremo le vetture francesi sul mitico circuito transalpino prossimamente, perché gli obiettivi del marchio sono altri: “Vogliamo continuare a vincere nella Dakar e farlo anche nella categoria WRX”. [post_title] => Peugeot: la nuova 508 a Ginevra 2018 ed il futuro senza Le Mans [INTERVISTA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => peugeot-la-nuova-508-a-ginevra-2018-ed-il-futuro-senza-le-mans-intervista [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-03-09 16:57:56 [post_modified_gmt] => 2018-03-09 15:57:56 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=503190 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Peugeot: la nuova 508 a Ginevra 2018 ed il futuro senza Le Mans [INTERVISTA]

Jean-Philippe Imparato e le novità del Leone

Peugeot - Il marchio del Leone ha portato la nuova 508 in primo piano al Salone di Ginevra, con un rinnovamento molto profondo della propria berlina. Ne abbiamo parlato con Jean-Philippe Imparato, direttore generale del marchio, che si è espresso anche sul motorsport.

Il Salone di Ginevra 2018, aperto al pubblico fino al prossimo 18 marzo, è un evento molto importante per Peugeot. Il marchio del Leone, infatti, ha portato all’appuntamento elvetico la rinnovata 508, un modello fondamentale per il futuro. “E’ un bel momento per noi. Questa non è la classica 508, ma un altro concetto di berlina che lanciamo qua a Ginevra – le parole di Jean-Philippe Imparato, direttore generale Peugeot – Una fastback, una vettura design oriented, con i-cockpit, ed una guida istintiva. Dopo i SUV di due anni fa e 600.000 macchine vendute, oggi andiamo con forza sulla berlina”.

La nuova 508 si caratterizza con sportività e grinta particolarmente marcata nel design, con un’altezza di appena 1,4 metri per slanciare il profilo quasi da coupé. E’ priva di cornici dei cristalli e con un anteriore fortemente sportivo, così come il posteriore, entrambi caratterizzati da nuovi gruppi ottici con luci a LED. Realizzato sulla piattaforma modulare EMP2 del Gruppo PSA, il rinnovato modello del Leone francese è più corto di 8 centimetri rispetto al precedente modello, arrivando in lunghezza a 4.75 metri, con una capacità di carico di 487 litri del bagagliaio.

Quando si parla di Peugeot, non si può non entrare nel mondo motorsport. In particolare, il marchio del Leone arriva dalla nuova vittoria nella Dakar, così si sono fatte largo le voci di un possibile approdo alla 24 Ore di Le Mans. Tuttavia, il direttore generale smentisce: “No, per i prossimi quattro anni Le Mans è un progetto chiuso per noi”. Dunque, non vedremo le vetture francesi sul mitico circuito transalpino prossimamente, perché gli obiettivi del marchio sono altri: “Vogliamo continuare a vincere nella Dakar e farlo anche nella categoria WRX”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati