Porsche Mission E: test a basse temperature per la futura elettrica tedesca [VIDEO SPIA]

L'autonomia complessiva potrebbe avvicinare o superare i 500 km

Porsche Mission E – Filmato un esemplare di prova della vettura su percorsi innevati
Porsche Mission E: test a basse temperature per la futura elettrica tedesca [VIDEO SPIA]

La denominata “Mission E” di Porsche, focalizzata su una mobilità a zero emissioni, compatibile comunque con l’essenza sportiva del marchio tedesco, evolve nel freddo del nord.

In base ai rumors riportati già in precedenza sulle nostre pagine, la futura Mission E potrebbe vantare un’autonomia elevata, considerando le attuali generazioni di auto elettriche. Si stima una percorrenza prossima, se non superiore, ai 500 km. Le ipotesi parlano anche di 530 km per ogni ricarica completa. Inoltre, su questa vettura potrebbero essere utilizzati pacchi batterie da 800 volt, rispetto a sistemi da 400 V. Grazie a soluzioni di ricarica veloce, l’80% della ricarica totale sarebbe raggiunto nell’arco di un quarto d’ora, secondo le ipotesi.

Considerando le foto, si intuiscono forme da berlina. Una vettura di segmento C, valutando le dimensioni percepite e quanto affiorato sino ad ora. Sebbene l’abitacolo possa riservare contenuti più conformi a un prodotto di segmento superiore. Probabilmente a un’autovettura di segmento D. Il profilo suggerisce una coupé allungata, caratterizzata da quattro porte e un aspetto spiccatamente sportivo. Non troppo distante dalla concept car introdotta a Francoforte tempo fa. Il risultato di un possibile incrocio tra una Panamera e un modello 911.

Tra le voci interessanti, si parla anche di un’ipotetica gamma. Una panoramica che sarebbe legata a differenti livelli di potenza, espressa da una delle due unità elettriche collocate sui rispettivi assali. Questa variazione riguarderebbe nello specifico l’unità posteriore. La trazione, in base ai rumors, sarebbe integrale. Ma la casa potrebbe proporre anche un esemplare spinto solamente dalle ruote posteriori, che vanterebbe 402 cavalli (300 kW) di potenza. Si parla però anche di una versione più prestazionale, in questo caso con trazione integrale da 536 cavalli (400 kW) e al vertice persino una versione da 670 cavalli (500 kW). In ogni caso, offrirebbero prestazioni di un certo rilievo, con un’accelerazione ricoperta in media entro i 3 secondi e una velocità massima di 250 km/h autolimitata. La Mission E, pensando a un modello a trazione integrale, potrebbe essere arricchita da un differenziale posteriore elettronico, mentre la trasmissione sarebbe a due velocità. Per il momento, restano comunque voci.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Porsche non produrrà più motori diesel

Si andrà avanti con propulsori benzina, ibridi ed elettrici
Porsche dice addio ai motori diesel, annunciando che smetterà di produrre modelli modelli con propulsori a gasolio.