Ferrari introdurrà il V8 ibrido l’anno prossimo, forse per il suo primo SUV

V8 ibrido previsto per il 2019 secondo Sergio Marchionne

L'unica auto ibrida che Ferrari abbia mai prodotto è anche la più veloce, ovvero la Ferrari LaFerrari, equipaggiata con il V12 aspirato e il sistema KERS. Per il 2019 è prevista la produzione di un V8 ibrido che equipaggerà un modello prodotto in serie, forse il primo SUV del marchio di Maranello.
Ferrari introdurrà il V8 ibrido l’anno prossimo, forse per il suo primo SUV

La Ferrari LaFerrari è stata la prima Ferrari ibrida, ma ora la casa automobilistica italiana sta cercando di offrire un propulsore ibrido anche su un modello di serie. La conferma arriva direttamente dall’amministratore delegato della società, Sergio Marchionne, il quale ha affermato che un tale propulsore arriverà il prossimo anno.

«Un V8 ibrido Ferrari arriverà per il 2019, i muletti di prova lo stanno già testando su strada. Sarà la prima serie ibrida dopo la LaFerrari in serie limitata, ma non è del tutto chiaro su quale modello Ferrari utilizzerà il powertrain» ha dichiarato Marchionne. Tuttavia, dato il tempismo per la sua introduzione, potrebbe alimentare il primo SUV Ferrari, e dal momento che «ha bisogno di diventare più di un ibrido tradizionale per adempiere a un ruolo diverso», secondo il capo del marchio, probabilmente sarà un ibrido plug-in. Marchionne ha anche annunciato che la Ferrari “abbraccerà l’elettrificazione”, aggiungendo che i clienti non sentiranno la mancanza del tanto amato V12 aspirato. In risposta alla domanda riguardo la possibile perdita del DNA del marchio senza il motore V12, Marchionne ha controbattuto che provando una Ferrari ibrida è impossibile sentire la nostalgia del V12.

E’ importante precisare però, che l’unica Ferrari ibrida che si possa aver mai testato è la LaFerrari, e utilizza un V12 aspirato da 6.3 litri con un sistema KERS. Quindi sì, quelli che hanno guidato un ibrido Ferrari lo hanno fatto con un V12, non con un V8, ed è innegabile che il V12 faccia parte del DNA di Maranello. Ad ogni modo, V12 o non V12, ibrido o non ibrido, il SUV Ferrari sta arrivando per rivaleggiare con la Lamborghini Urus che dal momento del suo lancio ha subito riscosso un grande successo. Ha un’importanza strategica per la casa automobilistica italiana, in quanto si ritiene che potrebbe aumentare le vendite annuali a oltre 10.000 unità, la maggior parte provenienti dai mercati asiatici, in particolare dalla Cina.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati