The Grand Tour, Amazon potrebbe interrompere la serie dopo la terza stagione

The Grand Tour, Amazon potrebbe interrompere la serie dopo la terza stagione

Nonostante il grande successo è possibile che non venga rinnovato il programma

Secondo il Daily Mail, Amazon non produrrà una quarta stagione del programma automobilistico The Grand Tour trasmesso su Amazon Prime Video. Il trio formato da Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May infatti ha firmato solo per 3 stagioni.
The Grand Tour, Amazon potrebbe interrompere la serie dopo la terza stagione

Amazon non ha intenzione di estendere la serie di The Grand Tour ad una quarta stagione, questo perlomeno secondo un rapporto del The Daily Mail. Quando Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May hanno firmato con Amazon nel 2015, il loro contratto è stato siglato per tre stagioni per un totale di 36 episodi. La messa in onda della seconda stagione è terminata di recente, ma non sembra che Amazon rinnoverà il loro contratto nonostante il grande successo.

Il tabloid britannico riferisce che Clarkson ha già iniziato un nuovo percorso come presentatore di un rinnovato “Chi vuole essere milionario” che continuerà quando la terza stagione del Grand Tour volgerà al termine. Hammond, May e il resto del team del Grand Tour, però è possibile che debbano cercare un’altra occupazione per il futuro dopo la terza stagione della serie. “Non c’è niente che può far pensare che il programma continui, nessuno ha firmato nulla e i dipendenti si stanno chiedendo dove andranno una volta terminate le riprese,” questo è ciò che ha riferito una fonte familiare con le affermazioni relative al problema.

Clarkson ha rifiutato di commentare i rapporti, mentre il produttore del Grand Tour Andy Wilman ha semplicemente affermato che la produzione “si sta concentrando sulla terza stagione al momento”. Il Grand Tour ha avuto un inizio tremendo quando è stato trasmesso per la prima volta alla fine del 2016 a causa di un certo numero di scenette che sono rapidamente invecchiate, tra cui “The American” (il pilota americano incaricato di provare le auto sul circuito) e “Celebrity Brain Crash” (la parte degli episodi dove le celebrità non riuscivano mai a raggiungere il trio di presentatori). Con una rinnovata attenzione, il Grand Tour ha migliorato alcuni aspetti del programma che erano stati criticati dal pubblico e ha confermato il suo posto come miglior spettacolo automobilistico del mondo.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati