Citroen: in Italia a Febbraio supera la quota di mercato del 5%

Circa 10.200 immatricolazioni tra vetture e veicoli commerciali

Il marchio Citroen corre veloce sul mercato italiano: nel mese di Febbraio con circa 10.200 immatricolazioni tra vetture e veicoli commerciali il Double Chevron ha raggiunto una quota di mercato del 5,22%
Citroen: in Italia a Febbraio supera la quota di mercato del 5%

Il marchio Citroen corre velocemente sul mercato italiano: lo testimoniano i numeri che sanciscono anche per il mese di Febbraio ottime performance commerciali dopo quelle già registrate nel corso di tutto il 2017 e nel primo mese del 2018. Difatti, numeri alla mano, anche a Febbraio 2018 è proseguito il trend di crescita a doppia cifra che ha caratterizzato già le vendite del mese di Gennaio ed in generale di tutto il 2017.

Sono stati ottimi, infatti, i risultati commerciali per il marchio Citroën in Italia che ha registrato nel mese di Febbraio quasi 10.200 immatricolazioni tra vetture e veicoli commerciali, raggiungendo una quota di mercato del 5,22%, in aumento di 1 punto percentuale rispetto al mese di Febbraio dello scorso anno. Nello specifico nel singolo mese di Febbraio 2018, in un mercato italiano che è diminuito dell’1,3% rispetto a Febbraio 2017, Citroën ha invece incrementato le sue immatricolazioni di ben il 22%. Allo stesso modo nel primo bimestre dell’anno la progressione di Citroën in Italia nel mercato autovetture ha raggiunto quasi il 24%, con un trend fortemente superiore a quello del mercato (0,99%).

Le ottime prestazioni commerciali del marchio del Double Chevron in Italia sono state trainate dalla Citroën C3 che sul mercato di Casa nostra è sempre la best seller del brand. Con oltre 51.000 immatricolazioni dal lancio ottenuto un anno e mezzo fa ha conseguito importanti risultati: nel 2017 si è inserita nella TOP5 delle berline più richieste e nel primo bimestre 2018 è la seconda vettura più richiesta nel suo segmento e la sesta vettura più venduta in assoluto in Italia.

Oltre all’ottimo exploit ottenuto dalla Citroën C3, si aggiunge l’ottima accoglienza del nuovo Suv compatto C3 Aircrosssul mercato italiano è stato molto apprezzato diventando in pochi mesi dal lancio il secondo modello più venduto della gamma con oltre 5.000 immatricolazioni. Nel mese di Febbraio è già il quarto modello più venduto nel suo segmento nel canale delle vendite ai privati.

All’interno della gamma delle autovetture offerte da Citroën vi è poi una crescita omogenea delle vendite dei vari modelli, con Berlingo e Spacetourer nella TOP 10 del proprio segmento e C4 Picasso e Grand C4 Picasso al secondo posto del segmento dei monovolumi compatti. Anche nel mercato dei veicoli commerciali Citroën ha registrato in Italia un ottimo risultato con 2.187 immatricolazioni, con una crescita di quasi il 30% rispetto al primo bimestre 2017, soprattutto grazie alle ottime vendite di Citroën Jumpy che ha incrementato le vendite del 41,4%, Berlingo (+ 8,6%) e Jumper (+ 22,5%).

Angelo Simone, Direttore Brand Citroën in Italia, ha così commentato le ottime performance commerciali: “Siamo orgogliosi di annunciare che anche nel mese di Febbraio prosegue il trend positivo di crescita a doppia cifra, sempre superiore al 20% negli ultimi 10 mesi consecutivi, e che ci ha consentito di arrivare oggi a superare la quota di mercato del 5%. Ottimi risultati, soprattutto nel canale dei privati in cui cresciamo oltre il 10%, in controtendenza rispetto al mercato che invece diminuisce del 9% rispetto al primo bimestre 2017. Risultati che dimostrano l’apprezzamento della nostra gamma da parte della clientela italiana e che preparano l’arrivo della nuova C4 Cactus, pronta al suo debutto sul mercato tra pochi giorni: la nostra berlina compatta ultra-confortevole che va a rinforzare la nostra offensiva prodotto di una gamma già molto forte e coerente”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati