Hyundai Le Fil Rouge: la nuova concept al Salone di Ginevra 2018 [FOTO LIVE]

Rappresenta il futuro design del marchio

Hyundai Le Fil Rouge - La casa coreana ha presentato al Salone di Ginevra 2018 questa inedita concept dal forte impatto visivo e ad alimentazione elettrica. Il nome (il filo rosso) vuole indicare il legame tra passato, presente e futuro della produzione del marchio.

Il Salone di Ginevra 2018 (aperto al pubblico fino al 18 marzo) è stato teatro di numerose novità, con tante anteprime proposte da Hyundai. Tra queste c’è una visione del futuro, con la nuova concept Le Fil Rouge, in cui viene rispecchiato il design prossimo del marchio coreano. Il nome (il filo rosso) vuole indicare il legame tra passato, presente e futuro della produzione della casa, con un prototipo dal forte impatto visivo, con le linee di una coupé ad alimentazione elettrica, in cui vengono armonizzati i quattro elementi chiave del prototipo: proporzione, architettura, stile e tecnologia.

La Hyundai Le Fil Rouge presenta una linea di cintura alta ed a passo lungo, con sbalzi ridotti e grandi ruote. L’approccio stilistico punta sulla Light Architecture, che fa quasi scomparire i punti di rottura delle linee che danno forma al tetto e ai montanti anteriore e posteriore. Entrando più nei particolari, la vettura presenta un ampio cofano anteriore, da look scolpito, e si integra con l’inedita declinazione della griglia a cascata, con un effetto quasi tridimensionale.

Mentre gli esterni presentano proporzioni futuristiche, entrando nell’abitacolo della Hyundai Le Fil Rouge si nota un ambiente raffinato e sportivo, con il comfort dei passeggeri come priorità. Dunque, c’è spazio per una ricca dotazione tecnologica per l’intrattenimento di bordo, il climatizzatore a due vie e degli interni caratterizzati da tessuti high-tech ed un ampio utilizzo di legno rivitalizzato. Lo schermo panoramico flottante è posizionato di fronte al guidatore e consente di gestire il sistema di climatizzazione e ulteriori elementi configurabili del veicolo.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati