WP_Post Object ( [ID] => 505998 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-03-16 12:17:25 [post_date_gmt] => 2018-03-16 11:17:25 [post_content] => Dopo essere stata svelata per la prima volta ad ottobre 2017, in occasione dell’ultima gara stagionale del monomarca Peugeot 308 Racing Cup, il marchio del Leone ha portato anche al Salone di Ginevra 2018 la Peugeot 308 TCR. Si tratta della variante con cui il marchio francese sarà in pista quest’anno ed è un’evoluzione della 308 Racing Cup, impegnata lo scorso anno anche nel TCR italiano con il team Arduini Corse nella classe TCT. La divisione sportiva di Peugeot ha effettuato ora il salto nella categoria TCR, utilizzando anche le competenze tecniche di Citroen Racing e DS Performance. Tra le novità estetiche di questo modello, troviamo i passaruota estesi, una nuova configurazione di splitter, ala posteriore e diffusore per aumentare così il carico aerodinamico. La Peugeot 308 TCR monta dei cerchi da 18 pollici con pneumatici 27/65 e dischi ventilati anteriori 378x34 mm, con pinze a 6 pistoncini e dischi posteriori 270x12 mm con pinze a 2 pistoncini. Lo schema sospensioni vede all’anteriore il McPherson, mentre al posteriore quello semi-indipendente. La vettura è spinta dal motore 1.6 THP da 350 cavalli di potenza e 420 Nm di coppa massima, abbinato ad un cambio sequenziale a 6 rapporti con differenziale meccanico e trazione anteriore. La 308 TCR è già disponibile agli ordini, con un prezzo di 109.000 euro, mentre le prime consegne sono previste per il prossimo mese di aprile. Questa vettura potrà prendere parte a tutte le serie TCR a livello nazionale e in altri campionati di gare di durata come il 24H Series organizzato dalla Creventic e il VLN in Germania fino alla nuova WTCR (World Touring Car Cup), serie nata dalla fusione tra WTCC e TCR International Series. [post_title] => Peugeot 308: la variante TCR al Salone di Ginevra 2018 [FOTO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => peugeot-308-la-variante-tcr-al-salone-di-ginevra-2018-foto-live [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-03-16 12:17:25 [post_modified_gmt] => 2018-03-16 11:17:25 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=505998 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Peugeot 308: la variante TCR al Salone di Ginevra 2018 [FOTO LIVE]

E' già ordinabile al prezzo di 109.000 euro

Peugeot 308 TCR - Portata al Salone di Ginevra 2018 la variante con cui il marchio francese sarà in pista quest’anno: è un’evoluzione della 308 Racing Cup, con novità per aumentare il carico aerodinamico ed il motore 1.6 THP da 350 cavalli e 420 Nm di coppia massima.

Dopo essere stata svelata per la prima volta ad ottobre 2017, in occasione dell’ultima gara stagionale del monomarca Peugeot 308 Racing Cup, il marchio del Leone ha portato anche al Salone di Ginevra 2018 la Peugeot 308 TCR. Si tratta della variante con cui il marchio francese sarà in pista quest’anno ed è un’evoluzione della 308 Racing Cup, impegnata lo scorso anno anche nel TCR italiano con il team Arduini Corse nella classe TCT. La divisione sportiva di Peugeot ha effettuato ora il salto nella categoria TCR, utilizzando anche le competenze tecniche di Citroen Racing e DS Performance.

Tra le novità estetiche di questo modello, troviamo i passaruota estesi, una nuova configurazione di splitter, ala posteriore e diffusore per aumentare così il carico aerodinamico. La Peugeot 308 TCR monta dei cerchi da 18 pollici con pneumatici 27/65 e dischi ventilati anteriori 378×34 mm, con pinze a 6 pistoncini e dischi posteriori 270×12 mm con pinze a 2 pistoncini. Lo schema sospensioni vede all’anteriore il McPherson, mentre al posteriore quello semi-indipendente.

La vettura è spinta dal motore 1.6 THP da 350 cavalli di potenza e 420 Nm di coppa massima, abbinato ad un cambio sequenziale a 6 rapporti con differenziale meccanico e trazione anteriore. La 308 TCR è già disponibile agli ordini, con un prezzo di 109.000 euro, mentre le prime consegne sono previste per il prossimo mese di aprile. Questa vettura potrà prendere parte a tutte le serie TCR a livello nazionale e in altri campionati di gare di durata come il 24H Series organizzato dalla Creventic e il VLN in Germania fino alla nuova WTCR (World Touring Car Cup), serie nata dalla fusione tra WTCC e TCR International Series.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati