WP_Post Object ( [ID] => 506303 [post_author] => 51 [post_date] => 2018-03-17 13:12:46 [post_date_gmt] => 2018-03-17 12:12:46 [post_content] => Al Salone di Ginevra 2018 che è iniziato lo scorso 8 Marzo e che terminerà domenica 18 Marzo, si è distinto in particolar modo lo stand Jeep che si è messo in luce tra tutti gli espositori grazie all'ampia gamma di materiali utilizzati, alla suggestiva animazione visiva e alla fusione perfetta tra la natura più selvaggia e i più raffinati contesti metropolitani che hanno fatto da perfetto sfondo alle novità portate a Ginevra dal brand americano. Alla rinomata rassegna motoristica svizzera, Jeep ha presentato con una cerimonia spettacolare due anteprime per l'Europa: la nuova Wrangler, quarta generazione dell'icona americana, e la Cherokee MY 2019, evoluzione del Suv che ha fatto la storia della categoria. Non solo: a fare bella mostra allo stand Jeep del Salone di Ginevra 2018 sono state anche la Grand Cherokee Trackhawk, il Suv Jeep più potente di sempre, la nuova serie speciale Compass "Night Eagle", le ultime novità nella gamma Renegade e Grand Cherokee, e quattro esemplari Jeep accessoriati by Mopar tra cui la nuova Wrangler Sahara 5 porte impreziosita da una inedita personalizzazione improntata all'off road più estremo. Non a caso, dunque, lo stand Jeep si è aggiudicato il premio come "miglior spazio espositivo" dell'intera kermesse elvetica. La veste completamente nuova, la superficie utile raddoppiata e l'imponente scenografia hanno conquistato la giuria del Club Pubblicità e Comunicazione di Ginevra (CPG) che, dal 2004, assegna ogni anno il prestigioso "Creativity Award" dopo due giorni di visite dei padiglioni del Salone e un'attenta valutazione secondo diversi parametri di giudizio.

In particolare, gli esperti sono rimasti colpiti dal forte impatto scenografico dello stand Jeep che ha messo in risalto la doppia essenza del marchio americano. Da una parte, infatti, il pubblico è rapito dal diffuso impiego di materiali naturali, come il legno, e dalle suggestive immagini proiettate su grandi schermi dove va in scena lo spirito d'avventura e le capacità off-road dei modelli Jeep. Un'ambientazione "selvaggia" che si fonde perfettamente con un'area dal look più metropolitano, impreziosita da texture in pietra e da una superficie nera lucida, dove trovano posto i modelli più raffinati ed esclusivi. Ad unire le due diverse zone una strada diagonale in vetro, posta al centro, con linee di luci a LED integrate.

Infine, lo stand Jeep pensato per il Salone di Ginevra 2018 ha voluto rendere omaggio anche alle origini del marchio attraverso l'esposizione dell'inarrestabile Willys-Overland MB del 1941 ossia il modello che viene universalmente riconosciuto come il primo veicolo Jeep da cui è nata la leggenda del brand americano. [post_title] => Jeep ha vinto il titolo di "miglior spazio espositivo" al Salone di Ginevra 2018 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => jeep-ha-vinto-il-titolo-di-miglior-spazio-espositivo-al-salone-di-ginevra-2018 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-03-17 13:12:46 [post_modified_gmt] => 2018-03-17 12:12:46 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=506303 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Jeep ha vinto il titolo di “miglior spazio espositivo” al Salone di Ginevra 2018

Premiata la grafica, la scenografia e i materiali utilizzati

Al Salone di Ginevra 2018 lo stand Jeep è stato premiato come "miglior spazio espositivo" grazie alla suggestiva animazione visiva e alla fusione perfetta tra la natura più selvaggia e i più raffinati contesti metropolitani che hanno fatto da perfetto sfondo alle novità del brand americano.
Jeep ha vinto il titolo di “miglior spazio espositivo” al Salone di Ginevra 2018

Al Salone di Ginevra 2018 che è iniziato lo scorso 8 Marzo e che terminerà domenica 18 Marzo, si è distinto in particolar modo lo stand Jeep che si è messo in luce tra tutti gli espositori grazie all’ampia gamma di materiali utilizzati, alla suggestiva animazione visiva e alla fusione perfetta tra la natura più selvaggia e i più raffinati contesti metropolitani che hanno fatto da perfetto sfondo alle novità portate a Ginevra dal brand americano.

Alla rinomata rassegna motoristica svizzera, Jeep ha presentato con una cerimonia spettacolare due anteprime per l’Europa: la nuova Wrangler, quarta generazione dell’icona americana, e la Cherokee MY 2019, evoluzione del Suv che ha fatto la storia della categoria. Non solo: a fare bella mostra allo stand Jeep del Salone di Ginevra 2018 sono state anche la Grand Cherokee Trackhawk, il Suv Jeep più potente di sempre, la nuova serie speciale Compass “Night Eagle”, le ultime novità nella gamma Renegade e Grand Cherokee, e quattro esemplari Jeep accessoriati by Mopar tra cui la nuova Wrangler Sahara 5 porte impreziosita da una inedita personalizzazione improntata all’off road più estremo.

Non a caso, dunque, lo stand Jeep si è aggiudicato il premio come “miglior spazio espositivo” dell’intera kermesse elvetica. La veste completamente nuova, la superficie utile raddoppiata e l’imponente scenografia hanno conquistato la giuria del Club Pubblicità e Comunicazione di Ginevra (CPG) che, dal 2004, assegna ogni anno il prestigioso “Creativity Award” dopo due giorni di visite dei padiglioni del Salone e un’attenta valutazione secondo diversi parametri di giudizio.

In particolare, gli esperti sono rimasti colpiti dal forte impatto scenografico dello stand Jeep che ha messo in risalto la doppia essenza del marchio americano. Da una parte, infatti, il pubblico è rapito dal diffuso impiego di materiali naturali, come il legno, e dalle suggestive immagini proiettate su grandi schermi dove va in scena lo spirito d’avventura e le capacità off-road dei modelli Jeep. Un’ambientazione “selvaggia” che si fonde perfettamente con un’area dal look più metropolitano, impreziosita da texture in pietra e da una superficie nera lucida, dove trovano posto i modelli più raffinati ed esclusivi. Ad unire le due diverse zone una strada diagonale in vetro, posta al centro, con linee di luci a LED integrate.

Infine, lo stand Jeep pensato per il Salone di Ginevra 2018 ha voluto rendere omaggio anche alle origini del marchio attraverso l’esposizione dell’inarrestabile Willys-Overland MB del 1941 ossia il modello che viene universalmente riconosciuto come il primo veicolo Jeep da cui è nata la leggenda del brand americano.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati