WP_Post Object ( [ID] => 510641 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-03-30 15:22:37 [post_date_gmt] => 2018-03-30 13:22:37 [post_content] => Tra le novità presenti al Salone di New York 2018, aperto al pubblico da oggi fino al prossimo 8 aprile, c’è il restyling della Hyundai Tucson. Alcuni aggiornamenti dal punto di vista estetico, un ampliamento dei sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) ed una rinnovata gamma di motori: queste le principali novità per questo Model Year 2019, il cui debutto sul mercato europeo è atteso per la prossima estate. Il SUV medio coreano presenta esteticamente all’anteriore la calandra ‘Cascading Grille’ ridisegnata, i nuovi fari Full LED ed il paraurti rialzato, mentre al posteriore si possono notare i nuovi fari ed il terminale di scarico ridisegnato. E’ stato aggiornato anche il design dei cerchi in lega, mentre all’interno dell’abitacolo c’è stato un aumento della tecnologia: il sistema di infotainment con display sette pollici compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, il navigatore satellitare con mappe in 3D ed il caricatore wireless per smartphone. E’ previsto anche l’abbonamento gratuito a Live Services per sette anni. I servizi di assistenza alla guida comprendono Autonomous Emergency Braking (AEB), Lane Keep Assist (LKA), Driver Attention Warning (DAW) e Speed Limit Indicator Function (SLIF), oltre al Hyundai Surround View Monitor (SVM) con telecamere per la retromarcia e tergicristalli con sensore per la pioggia. Le motorizzazioni ora sono state omologate Euro 6, dove debutta il motore diesel 1.6 CRDi da 115 o 133 CV, mentre per chi ama i benzina sono presenti il 1.6 GDi aspirato da 132 CV ed il 1.6 turbo T-GDi da 177 CV. Al top di gamma, invece, troviamo il 2.0 turbodiesel da 186 CV, abbinato alla trasmissione manuale a sei rapporti oppure al nuovo cambio automatico ad 8 marce. [post_title] => Hyundai Tucson: il restyling svelato al Salone di New York 2018 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => hyundai-tucson-il-restyling-svelato-al-salone-di-new-york-2018-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-03-30 15:22:37 [post_modified_gmt] => 2018-03-30 13:22:37 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=510641 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Hyundai Tucson: il restyling svelato al Salone di New York 2018 [FOTO]

E' attesa sul mercato europeo nell'estate 2018

Hyundai Tucson - Al Salone di New York 2018 è stato presentato l'aggiornamento del SUV del marchio coreano, con novità sia dal punto di vista estetico che tecnico, oltre ad un incremento della tecnologia e dei sistemi di assistenza alla guida. L'arrivo sul mercato europeo è previsto per la prossima estate.

Tra le novità presenti al Salone di New York 2018, aperto al pubblico da oggi fino al prossimo 8 aprile, c’è il restyling della Hyundai Tucson. Alcuni aggiornamenti dal punto di vista estetico, un ampliamento dei sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) ed una rinnovata gamma di motori: queste le principali novità per questo Model Year 2019, il cui debutto sul mercato europeo è atteso per la prossima estate.

Il SUV medio coreano presenta esteticamente all’anteriore la calandra ‘Cascading Grille’ ridisegnata, i nuovi fari Full LED ed il paraurti rialzato, mentre al posteriore si possono notare i nuovi fari ed il terminale di scarico ridisegnato. E’ stato aggiornato anche il design dei cerchi in lega, mentre all’interno dell’abitacolo c’è stato un aumento della tecnologia: il sistema di infotainment con display sette pollici compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, il navigatore satellitare con mappe in 3D ed il caricatore wireless per smartphone. E’ previsto anche l’abbonamento gratuito a Live Services per sette anni.

I servizi di assistenza alla guida comprendono Autonomous Emergency Braking (AEB), Lane Keep Assist (LKA), Driver Attention Warning (DAW) e Speed Limit Indicator Function (SLIF), oltre al Hyundai Surround View Monitor (SVM) con telecamere per la retromarcia e tergicristalli con sensore per la pioggia. Le motorizzazioni ora sono state omologate Euro 6, dove debutta il motore diesel 1.6 CRDi da 115 o 133 CV, mentre per chi ama i benzina sono presenti il 1.6 GDi aspirato da 132 CV ed il 1.6 turbo T-GDi da 177 CV. Al top di gamma, invece, troviamo il 2.0 turbodiesel da 186 CV, abbinato alla trasmissione manuale a sei rapporti oppure al nuovo cambio automatico ad 8 marce.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati