Renault Symbioz alla Milano Design Week 2018, torna l’auto connessa alla casa [FOTO e VIDEO]

Intervista speciale a due delle creatrici del progetto

Presentata allo scorso Salone di Francoforte, la Renault Symbioz rappresentava per la Losanga la prima auto completamente connessa ad una casa effettivamente costruita e a lei interconnessa. Alla Milano Design Week è arrivato anche un nuovo divano, concepito appositamente per continuare questo progetto

Anche Renault si è presentata con un progetto molto interessante alla Milano Design Week. Questa volta, però, l’installazione della Losanga è partita da qualcosa che avevamo già visto, per la precisione allo scorso Salone di Francoforte. Lì avevamo fatto la conoscenza della Renault Symbioz, un progetto di design e tecnologia che ha connesso completamente la concept car Symbioz con una vera e propria casa, la House Symbioz.

A Milano è arrivata una nuova evoluzione di questo concetto, con uno speciale e morbido divano realizzato con gli stessi materiali e la stessa texture delle sedute presenti all’interno della macchina. Ulteriore anticipazione della vettura che, secondo le previsioni, dovrebbe arrivare entro il 2023 e che secondo le anticipazioni del marchio presenterà una lunga serie di innovazioni davvero uniche nel suo genere. Per esempio l’auto, rigorosamente elettrica, sarà in grado non solo di accumulare energia, ma anche di alimentare la casa nell’eventualità di un blackout. La disposizione dei sedili, inoltre, è fatta in modo che questa vettura, a guida autonoma, possa addirittura essere usata come un piccolo spazio living, essendo parcheggiabile direttamente nel salotto di casa. Lunga 4,7 metri, larga 1,98 e alta appena 1,35, presenta comunque uno spazio notevole, grazie proprio all’eliminazione di numerosissimi elementi che hanno permesso alla vettura di essere più aerodinamica e leggera.

La Renault Symbioz, insieme al suo esclusivo divano, saranno esposte a Palazzo Turati per tutta la durata della Design Week 2018, quindi fino al prossimo 22 aprile. Nel frattempo abbiamo intervistato due delle designer che hanno creato questo ambizioso progetto, facendocelo spiegare in anteprima. Buona visione!

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati