WP_Post Object ( [ID] => 514709 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-04-18 10:58:25 [post_date_gmt] => 2018-04-18 08:58:25 [post_content] => Dopo le immagini sfuggite in Rete alcuni giorni, BMW ha ufficialmente svelato la M2 Competition, la nuova evoluzione della compatta sportiva M2, rilasciando foto, video e caratteristiche tecniche. Come avevamo già avuto modo di vedere, la BMW M2 Competition ha un un look che identifica immediatamente il modello attraverso gli stilemi di BMW M. La nuova vettura che va a prendere il posto della precedente M2 Coupé propone un design ammodernato a partire dalla fascia anteriore rivista con una griglia più grande che contribuisce maggiormente al raffreddamento del motore. Le altre novità estetiche sugli esterni si limitano alle protezioni aerodinamiche sugli specchietti, ai terminali di scarico cromati in nero e ai nuovi cerchi in lega da 19 pollici che montano pneumatici Michelin Pilot Super Sport. Nell'abitacolo della BMW M2 Competition troviamo i nuovi sedili M Sport impreziositi dal logo M2 illuminato sullo schienale. Il guidatore si trova davanti il volante sportivo con comandi M in grado di memorizzare le impostazioni personalizzate di guida e performance, dietro il quale spicca il pulsante d'accensione rosso. Altri accorgimenti estetici all'interno della vettura riguardano le soglie battitacco con lettering "M2 Competition", gli inserti in Alcantara e le particolari cinture di sicurezza con strisce BMW M intrecciate. I cambiamenti principali si nascondono sotto il cofano della BMW M2 Competition dove troviamo la versione modificata del motore a sei cilindri da 3.0 litri twin-turbo che equipaggia M3 ed M3. Il propulsore eroga 410 CV e 550 Nm di coppia massima e può essere abbinato al cambio manuale a 6 marce o all'automatico a doppia frizione a 7 rapporti. La M2 Competition offre prestazioni da sportiva pura: accelerazione 0-100 km/h in 4,2 secondi (4 secondi con la trasmissione automatica) e velocità massima di 250 km/h limitata elettronicamente, che può essere alzata a 280 km/h optando per il pacchetto M Driver. Per ospitare il nuovo motore la M2 Competition adotta lo stesso sistema di raffreddamento della M4 con Competition Package, prevedendo un radiatore centrale, due radiatori laterali e un radiatore dell'olio motore supplementare. Inoltre le versioni con il cambio automatico hanno anche un ulteriore radiatore dedicato all'olio della trasmissione. La BMW M2 Competition è dotata di soluzioni aerodinamiche, elementi rinforzati in fibra di carbonio, servosterzo elettromeccanico rivisto e differenziale M potenziato. In più la vettura bavarese monta assi e sospensioni ottimizzate con componenti in alluminio forgiato. Migliorie riguardano anche l'impianto frenante con dischi da 400 mm di diametro e pinze a sei pistoncini all'anteriore e da 380 mm e pinze a quattro pistoncini al posteriore. La BMW M2 Competition debutterà in anteprima il 25 aprile al Salone di Pechino e tra qualche mese sarà lanciata sul mercato europeo. [post_title] => BMW M2 Competition svelata ufficialmente: monta il sei cilindri da 410 CV [FOTO e VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-m2-competition-svelata-ufficialmente-monta-il-sei-cilindri-da-410-cv-foto-e-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-04-18 10:59:35 [post_modified_gmt] => 2018-04-18 08:59:35 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=514709 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW M2 Competition svelata ufficialmente: monta il sei cilindri da 410 CV [FOTO e VIDEO]

La nuova sportiva bavarese debutta a Pechino

BMW M2 Competition - BMW ha alzato il velo dalla M2 Competition, la nuova sportiva compatta dell'Elica che prende il posto della M2 Coupé. Sotto il cofano confermato il motore sei cilindri 3.0 twin-turbo da 410 CV. In anteprima tra pochi giorni al Salone di Pechino.

Dopo le immagini sfuggite in Rete alcuni giorni, BMW ha ufficialmente svelato la M2 Competition, la nuova evoluzione della compatta sportiva M2, rilasciando foto, video e caratteristiche tecniche.

Come avevamo già avuto modo di vedere, la BMW M2 Competition ha un un look che identifica immediatamente il modello attraverso gli stilemi di BMW M. La nuova vettura che va a prendere il posto della precedente M2 Coupé propone un design ammodernato a partire dalla fascia anteriore rivista con una griglia più grande che contribuisce maggiormente al raffreddamento del motore. Le altre novità estetiche sugli esterni si limitano alle protezioni aerodinamiche sugli specchietti, ai terminali di scarico cromati in nero e ai nuovi cerchi in lega da 19 pollici che montano pneumatici Michelin Pilot Super Sport.

Nell’abitacolo della BMW M2 Competition troviamo i nuovi sedili M Sport impreziositi dal logo M2 illuminato sullo schienale. Il guidatore si trova davanti il volante sportivo con comandi M in grado di memorizzare le impostazioni personalizzate di guida e performance, dietro il quale spicca il pulsante d’accensione rosso. Altri accorgimenti estetici all’interno della vettura riguardano le soglie battitacco con lettering “M2 Competition”, gli inserti in Alcantara e le particolari cinture di sicurezza con strisce BMW M intrecciate.

I cambiamenti principali si nascondono sotto il cofano della BMW M2 Competition dove troviamo la versione modificata del motore a sei cilindri da 3.0 litri twin-turbo che equipaggia M3 ed M3. Il propulsore eroga 410 CV e 550 Nm di coppia massima e può essere abbinato al cambio manuale a 6 marce o all’automatico a doppia frizione a 7 rapporti. La M2 Competition offre prestazioni da sportiva pura: accelerazione 0-100 km/h in 4,2 secondi (4 secondi con la trasmissione automatica) e velocità massima di 250 km/h limitata elettronicamente, che può essere alzata a 280 km/h optando per il pacchetto M Driver.

Per ospitare il nuovo motore la M2 Competition adotta lo stesso sistema di raffreddamento della M4 con Competition Package, prevedendo un radiatore centrale, due radiatori laterali e un radiatore dell’olio motore supplementare. Inoltre le versioni con il cambio automatico hanno anche un ulteriore radiatore dedicato all’olio della trasmissione.

La BMW M2 Competition è dotata di soluzioni aerodinamiche, elementi rinforzati in fibra di carbonio, servosterzo elettromeccanico rivisto e differenziale M potenziato. In più la vettura bavarese monta assi e sospensioni ottimizzate con componenti in alluminio forgiato. Migliorie riguardano anche l’impianto frenante con dischi da 400 mm di diametro e pinze a sei pistoncini all’anteriore e da 380 mm e pinze a quattro pistoncini al posteriore.

La BMW M2 Competition debutterà in anteprima il 25 aprile al Salone di Pechino e tra qualche mese sarà lanciata sul mercato europeo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati