WP_Post Object ( [ID] => 516916 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-04-23 18:04:23 [post_date_gmt] => 2018-04-23 16:04:23 [post_content] => Citroen si prepara a partecipare al Salone di Pechino 2018 (25 aprile - 4 maggio), appuntamento importante per il marchio del Double Chevron dato che la Cina rappresenta il principale mercato dopo la Francia. Del resto il peso del mercato cinese per Citroen è confermato anche dai numeri degli ultimi mesi: nel 1° trimestre 2018 con 34.000 unità vendute il marchio francese è cresciuto del 41% rispetto allo stesso periodo di un anno fa, con la Cina che è passata a rappresentare dal 46 al 57% delle vendite di Citroen fuori dall'Europa. Lo slancio di Citroen sul mercato cinese è guidato soprattutto dal successo del SUV C5 Aircross, lanciato lo scorso settembre e già in grado di superare i 35.000 ordini. Sulla scia di questo trend, Dongfeng Citroen, la joint venture del brand in Cina, vuole insistere e presenta a Pechino un nuovo SUV del marchio: C4 Aircross. Si tratta della declinazione cinese della C3 Aircross e sarà venduta in Cina nel secondo semestre, andandosi a posizionare tra i SUV C3-XR e C5 Aircross. La Citroen C4 Aircross riprende le caratteristiche principali della C3 Aircross: design personalizzabile, tecnologie evolute e progettazione che segue il programma Citroen Advanced Comfort del marchio. Per rispondere al meglio alle esigenze della clientela cinese la C4 Aircross si propone con dimensioni più generose rispetto a quelle della C3 Aircross europea. Il SUV per la Cina è lungo 4,27 metri (12 cm in più) con un passo di 2,655 m (+55 mm), migliorando l'abitabilità posteriore con più spazio per le gambe. Inoltre la vettura dispone di un tette panoramico apribile di dimensioni maggiori, mentre un'offerta di personalizzazione ad hoc per la Cina permette l'integrazione degli Airbump sulle fiancate. La C4 Aircross, che propone numerose possibilità di personalizzazione estetica degli esterni, si distingue dalla versione europea anche per un frontale leggermente diverso, con la targa più in basso, a livello della griglia della calandra. La Citroen C4 Aircross dispone delle tecnologie di assistenza alla guida di C3 Aircross, mentre in termini di connettività porta al debutto il nuovo sistema specifico AliOs, sviluppato da Banma Technologies, che permette di disporre di servizi avanzati gestibili grazie al display touch da 9 pollici presente sulla plancia. La C4 Aircross è dotata anche di connessione wi-fi a bordo e dell'aggiornamento Over The Air del sistema d'infotainment che aggiunge una serie di nuove e utili funzionalità gestibili anche tramite comandi vocali. [post_title] => Citroen punta alla Cina: al Salone di Pechino l'anteprima della C4 Aircross [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-punta-alla-cina-al-salone-di-pechino-lanteprima-della-c4-aircross [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-04-23 18:04:23 [post_modified_gmt] => 2018-04-23 16:04:23 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=516916 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Citroen punta alla Cina: al Salone di Pechino l’anteprima della C4 Aircross

Il nuovo SUV è la declinazione cinese della C3 Aircross

Citroen C4 Aircross - Citroen prosegue l'offensiva SUV sul mercato cinese con il debutto della C4 Aircross, nuovo modello che viene svelato in anteprima al Salone di Pechino.
Citroen punta alla Cina: al Salone di Pechino l’anteprima della C4 Aircross

Citroen si prepara a partecipare al Salone di Pechino 2018 (25 aprile – 4 maggio), appuntamento importante per il marchio del Double Chevron dato che la Cina rappresenta il principale mercato dopo la Francia. Del resto il peso del mercato cinese per Citroen è confermato anche dai numeri degli ultimi mesi: nel 1° trimestre 2018 con 34.000 unità vendute il marchio francese è cresciuto del 41% rispetto allo stesso periodo di un anno fa, con la Cina che è passata a rappresentare dal 46 al 57% delle vendite di Citroen fuori dall’Europa.

Lo slancio di Citroen sul mercato cinese è guidato soprattutto dal successo del SUV C5 Aircross, lanciato lo scorso settembre e già in grado di superare i 35.000 ordini. Sulla scia di questo trend, Dongfeng Citroen, la joint venture del brand in Cina, vuole insistere e presenta a Pechino un nuovo SUV del marchio: C4 Aircross. Si tratta della declinazione cinese della C3 Aircross e sarà venduta in Cina nel secondo semestre, andandosi a posizionare tra i SUV C3-XR e C5 Aircross.

La Citroen C4 Aircross riprende le caratteristiche principali della C3 Aircross: design personalizzabile, tecnologie evolute e progettazione che segue il programma Citroen Advanced Comfort del marchio. Per rispondere al meglio alle esigenze della clientela cinese la C4 Aircross si propone con dimensioni più generose rispetto a quelle della C3 Aircross europea. Il SUV per la Cina è lungo 4,27 metri (12 cm in più) con un passo di 2,655 m (+55 mm), migliorando l’abitabilità posteriore con più spazio per le gambe.

Inoltre la vettura dispone di un tette panoramico apribile di dimensioni maggiori, mentre un’offerta di personalizzazione ad hoc per la Cina permette l’integrazione degli Airbump sulle fiancate. La C4 Aircross, che propone numerose possibilità di personalizzazione estetica degli esterni, si distingue dalla versione europea anche per un frontale leggermente diverso, con la targa più in basso, a livello della griglia della calandra.

La Citroen C4 Aircross dispone delle tecnologie di assistenza alla guida di C3 Aircross, mentre in termini di connettività porta al debutto il nuovo sistema specifico AliOs, sviluppato da Banma Technologies, che permette di disporre di servizi avanzati gestibili grazie al display touch da 9 pollici presente sulla plancia. La C4 Aircross è dotata anche di connessione wi-fi a bordo e dell’aggiornamento Over The Air del sistema d’infotainment che aggiunge una serie di nuove e utili funzionalità gestibili anche tramite comandi vocali.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati