1000 Miglia, presentata a Brescia l’Edizione 2018

1000 Miglia, presentata a Brescia l’Edizione 2018

Partirà Mercoledì 16 Maggio e toccherà 7 regioni

1000 Miglia 2018 - Con 450 vetture d’epoca e 200 località culturali toccate questa edizione della Freccia Rossa è più imponente che mai. Con grande gioia di pubblico ed organizzatori.
1000 Miglia, presentata a Brescia l’Edizione 2018

DA BRESCIA – La grande carovana della ‘Freccia Rossa’ è pronta a mettersi in moto e quest’anno sarà più avvincente che mai. L’Edizione 2018 della 1000 Miglia ha superato ancora una volta sé stessa, raccogliendo consensi favorevoli di pubblico, estimatori ed investitori. Che provengono anche dall’estero, sinonimo che la corsa, partente come usuale da Brescia, ha ancora un alto potenziale inespresso. 

A parlare sono i numeri: saranno in gara 450 vetture d’epoca (dunque costruite a cavallo tra il 1927 ed il 1957), appartenenti a 73 diverse Case costruttrici, di cui 10 facenti parte della categoria Militare, condotte da rappresentanti delle Forze Armate. Da sottolineare la partecipazione di ben 101 automobili che ritorneranno a Brescia, dopo aver già preso parte ad una delle edizioni tra il 1927 al 1957. Ben 1600 chilometri che toccheranno Roma per poi tornare sù, passando per la Cisa, lo storico Museo Alfa Romeo di Arese (per celebrare i 90 anni dalla prima vittoria) ed il Monza Eni Circuit. In questi due ultimi casi citati si terranno delle speciali prove cronometrate dove il pubblico potrà, acquistando un biglietto a pochi euro, assistere ad un grandioso spettacolo di automobilismo d’epoca. I 725 equipaggi iscritti alla gara provengono da 44 Paesi distribuiti in tutti i 5 continenti. Sono 44 i Paesi di provenienza delle richieste di partecipazione mentre gli equipaggi accettati provengono da 34 diversi Paesi, di tutti i continenti. Gli italiani rappresentano circa un terzo degli accettati, seguiti da olandesi e tedeschi. 

Tra le varie novità il fatto che le auto partiranno da Brescia con un giorno d’anticipo rispetto alla tradizione, per regalare alla città una notte bianca in contemporanea con l’arrivo della corsa. Si partirà quindi il mercoledì, anziché il giovedì, da Viale Venezia. Lo stesso punto che fungerà da ritorno nel pomeriggio di Sabato 19 Maggio. Dopo settant’anni, inoltre, la 1000 Miglia tornerà a Milano, Sabato 19 Maggio durante l’ultima tappa Parma-Brescia, con un Controllo Timbro per la prima volta in Piazza Duomo. Marc Newson e Joel Berg sono gli autori della Coppa e delle Medaglie 1000 Miglia, i prestigiosi premi che saranno assegnati ai vincitori della 36° rievocazione storica della ‘Freccia Rossa’. Due icone di fama mondiale del mondo del design e della comunicazione pongono quindi la loro firma per la 1000 Miglia 2018. 

Durante la presentazione hanno preso parola Aldo Bonomi, Piergiorgio Vittorini ed Emilio Del Bono, di cui riportiamo le dichiarazioni.

Aldo Bonomi (Presidente 1000 Miglia Srl)
«Come sempre la 1000 Miglia è una sfida. Un successo di pubblico e piloti con grande attenzione alla sicurezza. Per questo ringrazio le forze dell’ordine. Dovremo rafforzare la struttura organizzativa perché nei nostri piani abbiamo in mente la 1000 miglia green entro i prossimi 3 anni. Faremo ulteriori collegamenti con l’arte. Resterà a Brescia e lo confermo. Viva l’Italia che ci permette di avere questo evento». 

Piergiorgio Vittorini (Presidente ACI)
«Avvertiamo la necessità di esprimerci su questa nostra festa, ancora tutta da scoprire seppur così longeva. Nel 2018 si rinnova la volontà riconoscere il valore di questa manifestazione e ci invita a ripartire, per sorridere e vivere con gioia ed allegria. Sono orgoglioso di esserne partecipe, a nome mio e dei soci dell’Automobil Club». 

Emilio Del Bono (sindaco di Brescia)
«Voglio esprimere il sentimento della città all’arrivo della 1000 Miglia. C’è grande effervescenza, la città diventa solare. Vogliamo divenire internazionali, per ospitare tutte le persone che vengono per questo evento. Sono doppiamente soddisfatto per il lavoro svolto anche con ACI. La 1000 Miglia appartiene alla nostra comunità e la settimana che la vede protagonista è piena. È sempre più accattivante per chi la corre e per chi la vive da spettatore. Deve essere una grande occasione popolare, dove tutti possono goderne. Il sabato di Brescia molte piazze verranno coinvolte in questa grande festa, tra cui il Castello, location straordinaria. La folla che accompagna la 1000 Miglia è un elemento importante per far sì che tutto rimanga speciale».

Ricordiamo che da quest’anno le vetture saranno certificate per partecipare alla 1000 Miglia. Questo perché le storiche sono sempre di più. Dal 2020 solo quelle in posso della certificazione potranno prendere il via. E come disse Enzo Ferrari, vedendo passare per l’ultima volta in vita sua – era il 1988 – le automobili per rendergli omaggio: «La 1000 Miglia è un museo viaggiante unico al mondo». Probabilmente non esiste definizione migliore.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati