Ford Kuga 2020: le prime immagini dell’ibrida plug-in [FOTO SPIA]

La presentazione è attesa tra oltre un anno

Ford Kuga - La nuova generazione della vettura dell'Ovale Blu è stata nuovamente pizzicata dal nostro fotografo, nel corso dei test di collaudo, questa volta nella versione ibrida plug-in. Servirà attendere per la presentazione: non dovrebbe avvenire prima di un anno.

Poco più di un mese fa vi abbiamo mostrato le prime foto spia della nuova generazione della Ford Kuga (o Escape negli USA), un modello ancora piuttosto lontano nel tempo, visto che dovrebbe mancare più di un anno alla presentazione ufficiale e quasi due all’arrivo sul mercato. Tuttavia, come piuttosto normale, i tecnici dell’Ovale Blu stanno proseguendo a lavorare su questo modello ed ora il nostro fotografo ha pizzicato la versione ibrida plug-in per la prima volta. Si tratta della versione a due file, ma sarà disponibile anche una 7 posti, non ancora però catturata negli scatti.

La nuova Ford Kuga riprende il design della Focus Active, almeno per quanto riguarda il frontale, con una griglia molto simile, gli specchietti laterali ed il badge Ford nella stessa posizione. Le somiglianze si fermano però qui, visto che la linea di cintura sale più gradualmente dal montante anteriore al montante C, mentre nella parte posteriore saranno presenti nuovi fanali, un paraurti stretto ed il doppio terminale di scarico.

Passando alle motorizzazioni, la nuova generazione dovrebbe avere il tre cilindri 1.5 litri Ecoboost come motore ‘di volumi’, con una potenza di circa 180 cavalli per il mercato europeo, mentre il quattro cilindri 2.0 litri Ecoboost continuerà probabilmente ad essere il top di gamma. La nuova Ford Kuga sarà accoppiata esclusivamente al cambio automatico a nove rapporti, mentre faranno parte del mix dei propulsori anche le versioni ibrida ed ibrida plug-in, come si può vedere negli scatti. Ci sarà modo di avere ulteriori informazioni nei prossimi mesi, con nuove foto spia.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati