Citroen SpaceTourer: nasce l’edizione speciale Rip Curl [FOTO]

E' disponibile con tre motorizzazioni diesel da 120 a 180 CV

Citroen SpaceTourer Rip Curl - Si tratta di un moderno MPV ad otto posti, con una forte versatilità, attualmente disponibile in Francia, con un prezzo a partire da 43.150 euro. Tanta tecnologia a bordo e motori diesel da 120 e 180 CV.

Ormai l’estate sta arrivando e Citroen svela un modello, in edizione speciale, adatto per le famiglie o per un gruppo di amici, per andare in vacanza: la SpaceTourer Rip Curl. E’ un nuovo passo della partnership tra i due marchi, che ha già prodotto edizioni esclusive su C4 Cactus, C4 SpaceTourer e Grand C4 SpaceTourer, all’inizio del 2018. Si tratta di un moderno MPV ad otto posti, con una forte versatilità, attualmente disponibile esclusivamente in Francia, con un prezzo a partire da 43.150 euro. Non sono state annunciate disponibilità e costi per il mercato italiano.

La nuova edizione speciale presenta temi cromatici, materiali di alta qualità e tanta tecnologia.Basata sull’allestimento Feel, Citroën SpaceTourer Rip Curl si distingue per gli specchietti e le strisce laterali Onyx Black, finestrini laterali oscurati, cerchi in lega da 17 Curve Grey e una decalcomania speciale Rip Curl sulle portiere anteriori. Sono disponibili cinque colori di carrozzeria: bianco artico, grigio alluminio, grigio platino, nero onice e sabbia. All’interno, questo modello è arricchito con materiali di prima qualità, come la decorazione sul cruscotto in argento, incisa con il laser.

La tecnologia è una parte importante di questa edizione speciale: il sistema Citroen Connect NAV con tablet da 7 pollici, Head-Up display e sistemi di assistenza alla guida, come visuale sull’angolo cieco, assistente per il parcheggio e Citroen Connect Box. Disponibile in due taglie (M e XL), la Citroen SpaceTourer Rip Curl può essere scelta con motori BlueHDi 120 S&S con cambio manuale a 6 marce, BlueHDi 150 S&S con cambio a 6 marce e BlueHDi 180 S&S con il nuovo cambio automatico EAT8 a 8 marce.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati