Mazda 3: la nuova generazione all’Auto Show di Los Angeles [FOTO]

Per lei motore SkyActiv-X da 187 CV, si ispira al concept KAI

La nuova generazione di Mazda 3 farà il suo debutto durante l'Auto Show di Los Angeles previsto per novembre. Tante le novità, dall'estetica ai motori che abbracceranno lo SkyActiv-X del marchio dotato di Spark Controlled Compression Ignition. Così la giapponese sfida le tedesche Classe A e A3.

La nuova generazione della Mazda 3 dovrebbe apparire per la prima volta al Los Angeles Auto Show di novembre: un nuovo look audace e una tecnologia senza eguali sono i due punti di forza prospettati.

Secondo Auto Express, la missione di Mazda sarà quella di fronteggiare sul mercato due avversarie ostiche: la Mercedes Classe A e l’Audi A3, sfida non proprio semplice. Ma come si è detto, la nuova Mazda 3 non vorrà essere seconda a nessuno: un primo biglietto da visita, come esempio di estrema qualità, sarà caratterizzato dalle rifiniture interne, tuttavia non sarà la cabina lo spazio destinato ai maggiori cambiamenti. Invece, la presenza della nuovissima SkyActiv Vehicle Architecture di Mazda consentirà una gamma di nuove tecnologie per i motori.

Più significativamente, la nuova Mazda3 riceverà il motore a benzina SkyActiv-X del marchio dotato di Spark Controlled Compression Ignition. Questo motore è in grado di dare il là alla miscela aria-carburante in maniera simile ad un motore diesel, ma con tutti i vantaggi del benzina. Il motore turbo dovrebbe produrre circa 187 CV e 230 Nm di coppia massima.

In alternativa, la hatchback sarà venduta con il più economico SkyActiv-G e un’opzione diesel SkyActiv-D. Ma è sull’estetica che gli ingegneri giapponesi hanno espresso il meglio: il design si ispirerà al concept KAI, (nelle immagini) e, parlando di concept, si è espresso Kevin Rice, direttore del design di Mazda Europe: “Abbiamo una recente storia per i concept non solo per il puro amore di costruirli, quindi sì, le tecniche di produzione sono state incorporate in questo progetto sin dall’inizio”.

credits: carscoops.com

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati