Alfa Romeo 8C: una nuova ipotesi della futura sportiva [RENDERING]

Prendendo spunto dall'anticipazione proposta

Alfa Romeo 8C – Un'altra idea della prossima supercar del Biscione, caratterizzata da una notevole potenza frutto di precise scelte tecniche
Alfa Romeo 8C: una nuova ipotesi della futura sportiva [RENDERING]

Sotto il cofano, rispettando l’iconica sigla, già si immagina un pulsante motore otto cilindri. Un cuore bi-turbo, forte, collocato in posizione centrale. Il telaio, da quanto anticipato, è composto da una struttura monoscocca, realizzata impiegando fibra di carbonio. Interessante anche l’accennato asse frontale elettrificato, protagonista di un’alchimia stuzzicante tra spinta posteriore e reattività anteriore. Gli indizi sulla futura Alfa Romeo 8C solleticano la fantasia degli appassionati e degli addetti ai lavori, immaginandone il potenziale aspetto. E si parte prendendo spunto da quel profilo abbozzato della vettura, mostrato durante il recente vertice del Gruppo FCA.

Tra i più attivi sull’argomento è il car designer Masera. Dopo aver già offerto una prima proposta, ne ha realizzata una seconda versione. Una futura 8C, alla vigilia dell’incontro finanziario, figurava marginalmente tra le diverse ipotesi, come detto. Relegata dietro ben altre interessanti ipotesi. Ma, una volta anticipate le strategie del Biscione, l’iconica sigla è balzata in evidenza assieme all’acronimo GTV, in pratica la prossima Gran Turismo Veloce. Due sigle che rappresentano la sportività del Biscione a livelli distinti.

Le anticipazioni hanno offerto spunti di riflessioni interessanti, soprattutto la scelta netta di abbandonare propulsori di tipo tradizionale per adottare progressivamente soluzioni ibride e plug-in. Già la prossima GTV, la lungamente vociferata Giulia Coupé o Sprint, secondo le anticipazioni sarà equipaggiata con un motore piuttosto potente, da 600 cavalli, che beneficerà dell’azione di un E-Boost, Torque Vectoring e la trazione integrale. Le prestazioni saranno legate anche a un ottimizzato equilibrio dei pesi e potrà ospitare quattro passeggeri.

Diversa l’impostazione della più energica 8C, erede di una stirpe di modelli tra i più potenti e iconografici prodotti dal marchio nel corso della sua storia. L’accennato schema tecnico prevede, come accennato: un propulsore bi-turbo dislocato centralmente, trazione posteriore unita all’azione di un asse frontale elettrificato, complici di una sinergia che produrrebbe 700 cavalli complessivi (forse più), tradotti in uno scatto stimato nell’arco dei tre secondi. Alte prestazioni collegate anche all’adozione di un telaio monoscocca in fibra di carbonio, da quanto segnalato.

Rendering: Masera

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati