Parco Valentino 2018: Jeep porta Renegade e Wrangler [FOTO E VIDEO LIVE]

L'appuntamento torinese resterà aperto fino al 10 giugno

Parco Valentino 2018 - Lo stand Jeep del salone torinese presenta la rinnovata Renegade in anteprima europea, anticipando anche la presentazione internazionale di metà giugno, e la Wrangler.

Sono stati aperti i battenti dell’edizione 2018 di Parco Valentino, con le classiche installazioni delle case presenti all’interno del parco: ovviamente non manca il Gruppo FCA, con il marchio Jeep in primo piano. Infatti, è stata presentata in anteprima europea la nuova Jeep Renegade, con le prime immagini e le prime informazioni, in attesa di annunciare tutte le caratteristiche nell’anteprima internazionale di metà giugno. La vettura presenta delle novità estetiche, sia nell’anteriore che nel posteriore, così come un rinnovamento importante nelle motorizzazioni.

Al debutto un’inedita famiglia di propulsori a benzina, a tre e a quattro cilindri, da 1,0 litri con 120 CV di potenza e da 1,3 litri da 150 CV o da 180 CV. Mentre, passando al lato estetico, il frontale presenta una nuova griglia più squadra e caratterizzata da un diverso incasso dei gruppi ottici. Cambia la presa d’aria, ora verso il basso, così come i fendinebbia sono in una posizione più centrale, rispetto al modello attualmente in commercio. Passando al posteriore, i gruppi ottici presentano la ‘X’ interna sviluppata in grandezza.

L’altra vettura mostrata nello stand è la Jeep Wrangler, però ancora nella versione precedente. Questo modello, infatti, è stato rinnovato all’ultimo Salone di Ginevra 2018. Il design del rinnovato modello rimane riconoscibile, con le linee scolpite ed i tradizionali tratti stilistici del marchio americano, ma con alcuni aggiornamenti per renderlo più moderno. Presente il nuovo tetto ad apertura elettrica Sky One-Touch: semplicemente premendo un pulsante, si ripiega completamente a copertura in tessuto. Non manca nemmeno la tecnologia, con tre sistemi UConnect e la compatibilità con gli smartphone.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati