Porsche 919 Evo: batterà il record precedente del Nordschleife? [VIDEO]

Porsche 919 Evo: batterà il record precedente del Nordschleife? [VIDEO]

Si parla di un tempo verosimilmente vicino ai 5 minuti sul giro

Porsche 919 Evo - Sembra quasi fatta, ma tutto lascia pensare che il record sia stato già fatto, o comunque sarà raggiunto nei prossimi giorni. Basta guardare il video per capire di che velocità sia capace questo missile che sembra essere stato capace di aver girato sotto ai 5 minuti e 30 sulla pista della Nordschleife di oltre 25 km.
Porsche 919 Evo: batterà il record precedente del Nordschleife? [VIDEO]

Tutti gli indizi sembrano confermare la fatidica notizia: Porsche sembra essere sul punto di battere il record sul giro sulla fatidica pista dell’inferno verde. La casa di Stoccarda ha portato per la prima volta la sua ex vettura da LMP1 alla Nordschleife durante la 24 Ore del Nurburgring, dove ha completato un giro di parata a fianco di una 956C.

In quella particolare occasione Porsche con la 919 non era riuscita a battere il precedente record quindi si era un po’ persa la speranza di poter vedere un nuovo tempo sul particolare circuito da circa 25 km. Poco dopo però, è trapelata la notizia che Porsche avrebbe scelto il Ring come banco di prova per la 919 EVO, semplicemente per fare dei test e raccogliere dati a fini di sviluppo. Pensiamo che sia un po improbabile che il pilota scelto per quest’impresa sia stato subito catapultato in pista con la pretesa di battere il precedente record, tuttavia l’idea potrebbe essersi manifestata strada facendo, quando gli ingegneri hanno capito che la possibilità poteva essere realmente concreta e palpabile. Possiamo vedere in alcuni video come la 919 EVO passi a delle velocità fuori dal normale, tant’è che potrebbe sembrare che il video sia stato velocizzato.

Dopo lo shakedown, il team Porsche LMP1 ha confermato su Twitter che al volante di quel missile terra-terra era presente Timo Bernhard. Confrontando alcuni dati e potendo mettere le mani su alcune registrazioni e parametri abbiamo ipotizzato che l’auto potrebbe aver girato sul circuito in meno di 5 minuti e 30 secondi durante questi test. Se fosse vero, ciò distruggerebbe l’ex record del 1983 di Bellof di 6:11 definitivamente. Confrontando poi alcuni dati direttamente provenienti dagli ingegneri Porsche si vede come, confrontando il giro della 919 con quello della GT2 RS, il divario tra velocità in determinati punti e distacco in termini di secondi sia veramente impressionante. Purtroppo non abbiamo ancora in mano il tempo reale, tuttavia sommando i vari parziali del circuito, con una semplice somma aritmetica dei distacchi si raggiunge circa i 5:30 minuti sul giro, che però non tiene conto delle maggiori velocità in percorrenza dei tratti tra un parziale e l’altro, quindi il tempo finale potrebbe essere decisamente più basso del valore sopra indicato. 

Se siete scettici circa la possibilità di avvicinarsi seriamente ai 5 minuti sul giro, vi ricordiamo che lo scorso Aprile, la Porsche 919 Evo ha battuto con 1:41:770 il record sul giro fatto da Lewis Hamilton a bordo della sua monoposto da F1 durante le qualifiche del GP del Belgio. Parlando quindi ci caratteristiche, la 919 Evo riesce a generare queste performance grazie ad un propulsore 4 cilindri turbocompresso capace di erogare 1160 CV abbinato ad un’unità elettrica. Basti pensare che riesce a generare anche più carico aerodinamico rispetto ad una vettura da F1.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati