Volvo non parteciperà al Salone di Ginevra 2019

La casa punta su eventi dedicati per i nuovi modelli

Volvo - Il marchio svedese non sarà presente, il prossimo mese di marzo, al Salone di Ginevra 2019. La decisione rientra nell'ambito della nuova strategia di comunicazione della casa, in cui vengono preferiti degli eventi dedicati per presentare i nuovi modelli.
Volvo non parteciperà al Salone di Ginevra 2019

I saloni dell’auto, almeno quelli tradizionali, stanno vivendo un momento difficile. A fronte di un numero di visitatori comunque buono, sono sempre più numerose le rinunce dei marchi, anche di primo livello, a questi appuntamenti. Dopo la serie di ‘no’ al Salone di Parigi 2018, è arrivato anche quello di Volvo alla prossima edizione del Salone di Ginevra, in programma dal 7 al 17 marzo 2019. La casa svedese ha deciso di cambiare strategia, proponendo principalmente degli eventi dedicati per il lancio dei nuovi modelli, con delle attività su misura.

Il cambiamento in atto nell’industria nell’auto sta creando nuove opportunità in termini di pubblico per Volvo Cars e suggerisce nuovi modi per portare i prodotti sul mercato – le parole di Björn Annwall, senior vice president strategy, brand and retail di Volvo Cars, a Repubblica – La partecipazione automatica a eventi di tipo tradizionale dell’industria dell’auto non è più praticabile, dobbiamo ritagliare su misura le nostre attività di comunicazione basandoci sulla valutazione di come le opzioni disponibili si prestano a trasmettere il messaggio che ci interessa, nei tempi che ci servono e in funzione delle tecnologie che presentiamo”.

Questa nuova strategia è già stata messa in atto per la XC40, presentata a Milano durante la Fashion Week, e per la nuova V60, svelata a Stoccarda. Tra pochi giorni, invece, verrà lanciata la nuova berlina S60, in occasione dell’inaugurazione del primo impianto produttivo del marchio negli Stati Uniti, a Charleston. Tuttavia, Volvo non ha chiuso le porte ad un futuro ritorno nei più classici saloni: “Non stiamo dando l’addio, ci auguriamo gli eventi automobilistici continuino ad evolversi, in modo da poter ritornare in futuro”.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati