Mark Webber guida la nuova Porsche 911 GT3 RS al Nurburgring [VIDEO]

"Amo questa auto" sentenzia il pilota australiano al termine della prova

Porsche 911 GT3 RS e Mark Webber - Un connubio spettacolare che va in scena sulla pista di Formula 1 del Nurburgring, in cui Mark Webber parla delle sue sensazioni ed emozioni al volante della sportiva di Zuffenhausen.
Mark Webber guida la nuova Porsche 911 GT3 RS al Nurburgring [VIDEO]

Non credo ci sia bisogno di presentazione ne per la vettura ne per il pilota. Due punti di riferimento che si congiungono grazie alla prestigiosa mansione che il pilota australiano Mark Webber sta ricoprendo per la casa di Stoccarda. Lo abbiamo già visto al volante di alcuni dei più nuovi ed entusiasmanti modelli di Zuffenhausen come il prototipo Mission E, da poco rinominato Taycan e la strabiliante 911 GT2 RS in compagnia della tennista Maria Sharapova.

Oggi ci delizia con un altro missile (così la definisce lo stesso pilota) di Stoccarda, ovvero la nuovissima Porsche GT3 RS che abbiamo visto in anteprima al salone di Ginevra 2018, e che possiamo veder danzare tra le curve del celebre circuito da Formula 1 del Nurburgring. Circuito particolare e significativo per il pilota australiano, in cui vinse il suo primo GP di Formula 1 nel 2009 a bordo della Red Bull. Tornando alla vettura, possiamo vedere una spettacolare GT3 RS di un vivace colore Giallo Racing, impreziosito dal pacchetto Weissach che riduce di circa 18 kg il peso complessivo della vettura, aumentandone anche le performance senza rinunciare ad alcune chicche come la scritta Porsche sull’alettone, targhette dedicate e dettagli riservati a questo particolare pacchetto opzionale. Ciliegina sulla torta è rappresentata dai cerchi in lega, anch’essi opzionali e di colore oro. Una combinazione particolare ma che rende perfettamente omaggio alle doti della vettura.

Stando alle performance, tutti potranno capire le grandi capacità della vettura, recentemente testimoniate anche dal fantastico tempo di 6:56.4 sulla pista del Nurburgring Nordschleife, capace anche di battere il tempo fatto registrare in passato dalla 918 Spyder. Tutto questo grazie ai portentosi 520 CV generati dal tipico 4.0 6 cilindri boxer posizionato posteriormente e collegato alle ruote posteriori attraverso la sapiente gestione del fedelissimo doppia frizione PDK.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati