Apple Car: la vettura del futuro che saprà dove portarvi

La futura Apple Car seguirà i vostri comandi vocali per muoversi sulle strade

Alla futura Apple Car basterà solamente recepire qualche semplice comando come "parcheggia" oppure "ho voglia di fare shopping" per impostare autonomamente la destinazione sul navigatore e condurvi alla meta prescelta senza farvi nemmeno sfiorare il volante.
Apple Car: la vettura del futuro che saprà dove portarvi

Apple Car risponderà alle nostre esigenze del futuro, sarà una vettura smart ed intelligente, dotata di una vera e propria intelligenza artificiale capace di rielaborare i vostri comandi, approssimati o imprecisi che essi siano, per capire in totale autonomia dove potervi condurre per poter soddisfare le vostre necessità. Questo è ciò che si evince da un recente brevetto depositato direttamente da Apple nel quale sembrano essere molto chiari gli obiettivi del futuro circa la guida autonoma e la sempre più intrecciata interazione tra auto e persone.

Apple Car: ecco come funziona

L’obiettivo di Apple è quello di semplificare all’ennesima potenza la possibilità di comunicare con la vettura attraverso dei comandi semplici ed intuitivi, come quelli che si potrebbero comunicare ad un tassista vero e proprio. Nel caso vi vogliate recare in un supermercato per acquistare degli articoli sportivi o degli utensili per il fai-da-te casalingo, vi basterà indicare alla vettura il supermercato di vostro gradimento e, una volta giunti nel parcheggio, comunicare la vostra meta finale come ad esempio:”devo comprare dei cacciaviti e dei bulloni” e la vettura si sposterà nel parcheggio alla ricerca del posto più vicino alla sezione del centro che tratterà i prodotti richiesti. Tra le varie funzioni anticipate da Apple, vi p quella di poter indicare alla vettura attraverso i movimenti dello smartphone verso quale direzione muoversi. Ipotizziamo sempre una situazione all’interno di un supermercato, vi è la possibilità di parcheggiare nei sotterranei o in superficie. Impugnando il telefono e muovendolo nella direzione della discesa dei sotterranei la vettura capirà il comando e si muoverà di conseguenza. Sarà inoltre capace di riconoscere eventuali oggetti circostanti grazie a dei sensori e delle telecamere poste tutt’intorno alla vettura. Potrà chiedervi se desiderate parcheggiare vicino all’albero all’ombra o vicino ad una determinata vettura. Insomma, potrete interagire proprio come fareste con una persona e lei sarà in grado di rielaborare i vostri comandi e agire di conseguenza.

Apple Car: sa già cosa volete

Tra le varie features troviamo anche la possibilità di riconoscere i luoghi più frequentemente visitati e rielaborare una destinazione in base alle nostre necessità: possiamo dirle frasi tipo “ho voglia di caffè” e lei automaticamente si indirizzerà verso il nostro bar di fiducia, oppure altre simpatiche chicche come raggiungere la casa di un amico o familiare in base al nome salvato sulla nostra rubrica. Insomma, poco conta poi se il volante non è direttamente collegato alle ruote ma invia solamente degli impulsi elettrici all’asse sterzante, tanto vi basterà la voce per decidere dove dovervi spostare con la vostra futura vettura.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati