WP_Post Object ( [ID] => 534322 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-06-18 19:28:40 [post_date_gmt] => 2018-06-18 17:28:40 [post_content] => A poche ore di distanza dalle foto sfuggite in Rete che hanno anticipato il look, Audi ha appena svelato la nuova generazione della A1. Il rinnovamento della compatta dei Quattro Anelli è totale e si concretizza nella versione cinque porte Sportback, l'unica variante di carrozzeria che verrà proposta, non ci sarà dunque la tre porte. Oltre alle foto ufficiali che mostrano esterni ed interni della vettura, la nuova A1 Sportback svela dettagli e caratteristiche tecniche.

Cresce in lunghezza

La nuova Audi A1 è costruita sulla piattaforma MQB Ao, la stessa che adottano le "cugine" Volkswagen Polo e Seat Ibiza. Cambiano le dimensioni con la A1 che diventa più lunga di 6 cm rispetto a prima arrivando a 4,03 metri, mentre la larghezza misura 1,74 metri (-1 cm rispetto a prima) e l'altezza 1,41 metri. Il look, come avevamo avuto modo di vedere, è più sportivo, con un design fatto di tratti più tesi e moderni. Sul muso a prendersi la scena è la griglia esagonale collocata più in basso rispetto a prima, affiancata da generose prese d'aria laterali. Sul profilo della nuova A1 spiccano le nervature ed il montante posteriore massiccio che indirizza il lunotto fortemente inclinato. Il posteriore della A1 è caratterizzato da linee spigolose con nuovi fanali che in parte si sviluppano sul portellone. Sono tre gli allestimenti previsti: base, Advanced e S Line. La gamma prevede 11 colorazioni, abbinabili anche al tetto in tinta a contrasto, insieme ai gusci degli specchietti e alle appendici laterali dello spoiler anteriore.

Più spazio nel bagagliaio

Novità importanti riguardano anche gli interni della A1 che sono stati completamente riprogettati. A bordo della compatta tedesca cruscotto, portiere e consolle propongono linee più tese e sportive. La dotazione tecnologica subisce un importante evoluzione con la presenza del sistema multimediale MMI Touch con display da 8,8 pollici che, insieme alla consolle, è inclinato verso il guidatore. Audi ha reso il bagagliaio della A1 più spazioso rispetto a prima grazie a 65 litri di capienza in più: ora arriva a 335 litri, espandibili fino a 1.090 litri (170 più di prima) abbattendo il divano posteriore. Audi propone due diverse configurazioni di sedili, offrendone una con sedute sportive ed entrambe disponibili a richiesta con funzione riscaldamento.

Quadro strumenti digitale di serie

A bordo della nuova Audi A1 Sportback debutta la strumentazione digitale con uno schermo ad alta risoluzione da 10,25 pollici collocato dietro il volante. Nella gamma degli optional c'è l'Audi Virtual Cockpit, la più recente evoluzione dell'insieme di tecnologie del marchio di Ingolstadt con navigazione adattiva, infotainment, servizi Audi Connect e aiuti alla guida visualizzati graficamente. L'impianto MMI Touch, come sulla A8, è dotato di sistema di riconoscimento della scrittura naturale. Nella versione più ricca troviamo il navigatore MMI plus con schermo da 10,1 pollici.

Sistemi di assistenza alla guida

L'Audi A1 Sportback MY 2019 è dotata di numerosi sistema di sicurezza e assistenza alla guida. Nell'equipaggiamento di serie troviamo la frenata d'emergenza automatica e l'assistenza al mantenimento della corsia che sfrutta quanto rilevato da una telecamera che riconosce la segnaletica orizzontale a partire da 65 km/h. Tra gli optional della vettura ci sono il cruise control adattivo, con Stop&Go in presenza del cambio robotizzato, e il sistema di parcheggio semi-automatico.

Motorizzazioni benzina fino a 200 CV

Per quanto riguarda i motori l'Audi A1 Sportback propone unità benzina TFSI con potenze comprese tra 95 e 200 CV. La gamma parte con il tre cilindri 1.0, per poi salire con i quattro cilindri 1.5 e 2.0 litri. Su tutte le versioni è abbinabile il cambio manuale o l'automatico S tronic a doppia frizione a 7 marce. Per la versione più potente, la 40 TFSI, è disponibile solo l'automatico S tronic a 6 rapporti. La guidabilità viene esalta dalla possibilità di scegliere le sospensioni con setup sportivo, gli ammortizzatori a regolazione elettrica e l'Audi Drive Select che permette al guidatore d'impostare la modalità tra: auto, dynamic ed efficiency. Attesa al debutto al Salone di Parigi di ottobre, la nuova Audi A1 dovrebbe arrivare in concessionarie a fine autunno 2018. Nessun parola ancora sui prezzi, con un listino la cui base non dovrebbe comunque discostarsi molto dai 19.000 euro. [post_title] => Audi A1 Sportback, svelata ufficialmente la nuova generazione della compatta [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => audi-a1-sportback-svelata-ufficialmente-la-nuova-generazione-della-compatta-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-06-18 19:28:40 [post_modified_gmt] => 2018-06-18 17:28:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=534322 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi A1 Sportback, svelata ufficialmente la nuova generazione della compatta [FOTO]

La nuova Audi A1 Sportback scopre estetica e caratteristiche

L'Audi A1 di nuova generazione viene ufficialmente presentata svelando i dettagli estetici e tecnici. La nuova compatta dei Quattro Anelli è stata completamente rinnovata, arricchita dal punto di vista delle dotazioni e resa più spaziosa rispetto a prima. Le motorizzazioni, a benzina, arrivano fino a 200 CV di potenza.

A poche ore di distanza dalle foto sfuggite in Rete che hanno anticipato il look, Audi ha appena svelato la nuova generazione della A1. Il rinnovamento della compatta dei Quattro Anelli è totale e si concretizza nella versione cinque porte Sportback, l’unica variante di carrozzeria che verrà proposta, non ci sarà dunque la tre porte. Oltre alle foto ufficiali che mostrano esterni ed interni della vettura, la nuova A1 Sportback svela dettagli e caratteristiche tecniche.

Cresce in lunghezza

La nuova Audi A1 è costruita sulla piattaforma MQB Ao, la stessa che adottano le “cugine” Volkswagen Polo e Seat Ibiza. Cambiano le dimensioni con la A1 che diventa più lunga di 6 cm rispetto a prima arrivando a 4,03 metri, mentre la larghezza misura 1,74 metri (-1 cm rispetto a prima) e l’altezza 1,41 metri. Il look, come avevamo avuto modo di vedere, è più sportivo, con un design fatto di tratti più tesi e moderni. Sul muso a prendersi la scena è la griglia esagonale collocata più in basso rispetto a prima, affiancata da generose prese d’aria laterali. Sul profilo della nuova A1 spiccano le nervature ed il montante posteriore massiccio che indirizza il lunotto fortemente inclinato. Il posteriore della A1 è caratterizzato da linee spigolose con nuovi fanali che in parte si sviluppano sul portellone. Sono tre gli allestimenti previsti: base, Advanced e S Line. La gamma prevede 11 colorazioni, abbinabili anche al tetto in tinta a contrasto, insieme ai gusci degli specchietti e alle appendici laterali dello spoiler anteriore.

Più spazio nel bagagliaio

Novità importanti riguardano anche gli interni della A1 che sono stati completamente riprogettati. A bordo della compatta tedesca cruscotto, portiere e consolle propongono linee più tese e sportive. La dotazione tecnologica subisce un importante evoluzione con la presenza del sistema multimediale MMI Touch con display da 8,8 pollici che, insieme alla consolle, è inclinato verso il guidatore. Audi ha reso il bagagliaio della A1 più spazioso rispetto a prima grazie a 65 litri di capienza in più: ora arriva a 335 litri, espandibili fino a 1.090 litri (170 più di prima) abbattendo il divano posteriore. Audi propone due diverse configurazioni di sedili, offrendone una con sedute sportive ed entrambe disponibili a richiesta con funzione riscaldamento.

Quadro strumenti digitale di serie

A bordo della nuova Audi A1 Sportback debutta la strumentazione digitale con uno schermo ad alta risoluzione da 10,25 pollici collocato dietro il volante. Nella gamma degli optional c’è l’Audi Virtual Cockpit, la più recente evoluzione dell’insieme di tecnologie del marchio di Ingolstadt con navigazione adattiva, infotainment, servizi Audi Connect e aiuti alla guida visualizzati graficamente. L’impianto MMI Touch, come sulla A8, è dotato di sistema di riconoscimento della scrittura naturale. Nella versione più ricca troviamo il navigatore MMI plus con schermo da 10,1 pollici.

Sistemi di assistenza alla guida

L’Audi A1 Sportback MY 2019 è dotata di numerosi sistema di sicurezza e assistenza alla guida. Nell’equipaggiamento di serie troviamo la frenata d’emergenza automatica e l’assistenza al mantenimento della corsia che sfrutta quanto rilevato da una telecamera che riconosce la segnaletica orizzontale a partire da 65 km/h. Tra gli optional della vettura ci sono il cruise control adattivo, con Stop&Go in presenza del cambio robotizzato, e il sistema di parcheggio semi-automatico.

Motorizzazioni benzina fino a 200 CV

Per quanto riguarda i motori l’Audi A1 Sportback propone unità benzina TFSI con potenze comprese tra 95 e 200 CV. La gamma parte con il tre cilindri 1.0, per poi salire con i quattro cilindri 1.5 e 2.0 litri. Su tutte le versioni è abbinabile il cambio manuale o l’automatico S tronic a doppia frizione a 7 marce. Per la versione più potente, la 40 TFSI, è disponibile solo l’automatico S tronic a 6 rapporti. La guidabilità viene esalta dalla possibilità di scegliere le sospensioni con setup sportivo, gli ammortizzatori a regolazione elettrica e l’Audi Drive Select che permette al guidatore d’impostare la modalità tra: auto, dynamic ed efficiency.

Attesa al debutto al Salone di Parigi di ottobre, la nuova Audi A1 dovrebbe arrivare in concessionarie a fine autunno 2018. Nessun parola ancora sui prezzi, con un listino la cui base non dovrebbe comunque discostarsi molto dai 19.000 euro.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati