Nuova Volvo S60: la media sportiva di lusso non dispone di motori diesel

La nuova Volvo S60 gode di propulsori a benzina ed ibridi plug-in

La nuova Volvo S60 apre le porte ad un futuro che per stessa ammissione del costruttore svedese non sarà più legato al tradizionale motore termico 
Nuova Volvo S60: la media sportiva di lusso non dispone di motori diesel

La nuova Volvo S60 appena presentata, sotto la silhouette che incarna lo spirito di una berlina media sportiva e di lusso, porta con sé diverse novità nel relativo segmento di appartenenza. Sicuramente a spiccare è l’inedita gamma di motorizzazioni disponibili sulla nuova berlina svedese che, come preannunciato dalla stessa casa madre in tempi non sospetti, non si avvarrà di propulsori alimentati a gasolio. Lo stesso Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo, in anticipo rispetto alla presentazione della nuova nata aveva già dichiarato: “Il nostro futuro è elettrico e non svilupperemo più una nuova generazione di motori dieselElimineremo le auto con un solo motore a combustione interna, con le versioni ibride-benzina a fare da opzione di transizione mentre ci spostiamo verso la piena elettrificazione. La nuova S60 rappresenta il prossimo passo in questo percorso”.

Nuova Volvo S60: il futuro non sarà più legato al tradizionale motore termico

In tal contesto, la nuova S60 è “la prima Volvo ad essere proposta senza una versione diesel”, una decisione che come detto conferma coi fatti l’impegno della casa svedese nei confronti dell’elettrificazione. Stando così le cose, al momento del lancio la nuova Volvo S60 potrà contare sulla disponibilità dei già noti motori benzina T5 da 250 CV e T6 da 310 CV. Inoltre saranno disponibili anche due motori ibridi plug-in benzina turbo e sovralimentati: l’unità ibrida plug-in T6 Twin Engine con trazione integrale, in grado di sviluppare una potenza complessiva di 340 CV, e l’ibrido plug-in T8 Twin Engine con trazione integrale da 400 CV.

Non mancheranno, infine, le versioni elettrificate della nuova Volvo S60 che includeranno anche quella con assetto prestazionale ribattezzata Polestar Engineered e sviluppata da Polestar, la divisione prestazionale di Volvo per i modelli elettrici. La versione Polestar Engineered sarà disponibile esclusivamente con motore ibrido plug-in T8 Twin Engine che in questo caso, grazie ad una modifica della centralina della vettura, arriverà ad erogare una potenza di ben 415 CV.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati