Alfa Romeo GTV, su base Giulia per oltre 600 CV [RENDERING]

La prossima Giulia GTV potrebbe apparire come suggerisce il designer Luca Lazzini

La Nuove Giulia GTV potrebbe essere realtà dopo le parole rassicuranti di Marchionne, che ci rivela un modello altamente prestazione da oltre 600 CV su base Giulia e con 2 porte. Oggi un render ci suggerisce quella che potrebbe essere la futura linea della coupé di Balocco.
Alfa Romeo GTV, su base Giulia per oltre 600 CV [RENDERING]

Noi non stiamo più nella pelle e voi? Dopo l’annuncio da parte di Marchionne di qualche giorno fa, la Nuova Alfa Romeo GTV sembrerete essere ormai realtà. La stiamo attendendo tutti, una sorta di Giulia coupé, già improntata alla sportività, più potente, più dinamica e dal design più affilato. Aggiungiamo anche una piccola riduzione di peso, leviamo due porte e un posto a sedere e la ricetta per la sportiva più attesa del marchio Alfa Romeo è pronta.

Alfa Romeo GTV, come è stata immaginata

Dopo l’anuncio a Balocco del piano industriale per i prossimi anni di FCA, abbiamo avuto la quasi certa conferma di questo spettacolare modello, che fin dall’uscita della Giulia qualche anno fa, era passato per la mente degli appassionati. La nuova GTV sarà sviluppata su base Giulia e condividerà l’apprezzatissimo pianale Giorgio, in comune anche con l’Alfa Romeo Stelvio, che rappresenta una solida base di partenza per un modello dalle caratteristiche sportive e dinamiche. Essendo quindi una vettura così tanto attesa e acclamata, dopo la conferma di Marchionne hanno iniziato ad impazzare sul web tantissimi rendering che raffigurano la coupé italiana modellata sulla base dei pochi schizzi di design che erano trapelati dalle slide della conferenza stampa.

Oggi vi proponiamo questo render realizzato dal designer Luca Lazzini che prova ad aiutare la nostra fantasia sul modellare le forme e la linea della futura coupé di casa Alfa. Ovviamente la linea riprende fedelmente quella delle ultime due creazioni di Alfa, quindi Stelvio e Giulia, con il tribolo frontale in bella evidenza. Tuttavia la presa centrale appare leggermente ridimensionata, richiamando lo stile della GTV del passato. Poniamo però l’attenzione sui fari apparentemente Full-Led che appaiono nel frontale, seguendo l’ispirazione della slide sopra citata e notiamo anche la grande presa d’aria laterale che serve a diminuire la pressione che si crea nel vano ruota aiutando la fuoriuscita dei flussi aerodinamici che rimarranno aderenti alla silhouette della vetture fino alla coda.

Nel retro troviamo poi dei fianchi più muscolosi e rialzati, che donano maggiore possanza alla vettura, con cerchioni dal diametro maggiorato e una linea forse un po’ troppo spiovente, che per assurdo ci ricorda vagamente quella di una shooting brake. Ad ogni modo, la vettura potrebbe essere realtà nei piani alti di Alfa e per ora tutto quello che sappiamo riguarda la potenza, che sarà di oltre 600 CV scaturiti dal 2,9 litri V6 turbo di origine Ferrari con il probabile ausilio di un’unità elettrica.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati