WP_Post Object ( [ID] => 536769 [post_author] => 51 [post_date] => 2018-06-25 17:15:36 [post_date_gmt] => 2018-06-25 15:15:36 [post_content] => Lo U.S. Initial Quality Study di J.D. Power, azienda nota nel comparto automotive e non per le proprie indagini di mercato, si propone di misurare la qualità iniziale dei veicoli sulla base del numero di eventuali problemi riscontrati dai clienti durante i primi 90 giorni dall’acquisto. In tal contesto più il risultato, riportato su una scala da 0 a 100 punti, è inferiore, più mette in evidenza una qualità più elevata della vettura verificata. A finire sotto la lente di ingrandimento dell'azienda americana sono stati numerosi costruttori generalisti di vetture, i cui modelli sono stati analizzati proprio al fine di verificarne la qualità. Nella classifica 2018 a mostrare un deciso miglioramento della qualità delle proprie vetture è stato il brand Hyundai i cui modelli sono riusciti ad impressionare favorevolmente lo U.S. Initial Quality Study 2018 promosso da J.D. Power. In questa speciale classifica, infatti, Hyundai ha fatto segnare un punteggio di 74, con 16 punti in meno in confronto al 2017, rispetto ad una media di mercato di 93. Così facendo la qualità dei nuovi modelli del brand coreano è risultata essere tra le migliori del mercato: Hyundai, infatti, si è classificata al secondo posto tra i costruttori generalisti e al terzo posto in classifica generale.

Hyundai Tucson: la qualità paga

Il risultato del marchio di Seul è migliorato in maniera consistente negli ultimi anni con ben 6 posizioni guadagnate rispetto al 2017. Nel dettaglio, Hyundai Tucson, best-seller in Italia, è risultato il più affidabile tra i SUV di segmento C, aggiudicandosi anche la quarta posizione complessiva, mentre Hyundai Santa Fe si è classificata al secondo posto tra i SUV di segmento D. Inoltre, lo studio condotto da J.D. Power ha premiato anche il sito produttivo Hyundai di Ulsan (Corea del Sud), lo stabilimento di auto più grande al mondo in cui viene prodotta anche Tucson, con il terzo posto tra gli impianti dell’area Asia-Pacifico. Omar Rivera, direttore della divisione Quality and Service Engineering di Hyundai America, si è detto particolarmente soddisfatto dei risultati qualitativi ottenuti dal brand coreano: "I clienti Hyundai possono essere sicuri di acquistare un’auto con uno dei più alti livelli qualitativi del mercato. L’Initial Quality Study di J.D. Power è il punto di riferimento del settore in termini di qualità, e i risultati ottenuti da Hyundai nel 2018 confermano l’impegno del brand nel produrre veicoli di alta qualità e nell’istruire i clienti al corretto utilizzo delle diverse tecnologie offerte". [post_title] => Hyundai: qualità sempre più in crescita sui nuovi modelli [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => hyundai-qualita-sempre-piu-in-crescita-sui-nuovi-modelli [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-06-25 17:15:36 [post_modified_gmt] => 2018-06-25 15:15:36 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=536769 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Hyundai: qualità sempre più in crescita sui nuovi modelli

Tucson è risultato il più affidabile tra i SUV di segmento C

Nella classifica elaborata da J.D. Power la qualità dei nuovi modelli di Hyundai è risultata essere tra le migliori del mercato: il brand coreano, infatti, si è classificato al secondo posto tra i costruttori generalisti e al terzo posto in classifica generale.
Hyundai: qualità sempre più in crescita sui nuovi modelli

Lo U.S. Initial Quality Study di J.D. Power, azienda nota nel comparto automotive e non per le proprie indagini di mercato, si propone di misurare la qualità iniziale dei veicoli sulla base del numero di eventuali problemi riscontrati dai clienti durante i primi 90 giorni dall’acquisto. In tal contesto più il risultato, riportato su una scala da 0 a 100 punti, è inferiore, più mette in evidenza una qualità più elevata della vettura verificata.

A finire sotto la lente di ingrandimento dell’azienda americana sono stati numerosi costruttori generalisti di vetture, i cui modelli sono stati analizzati proprio al fine di verificarne la qualità. Nella classifica 2018 a mostrare un deciso miglioramento della qualità delle proprie vetture è stato il brand Hyundai i cui modelli sono riusciti ad impressionare favorevolmente lo U.S. Initial Quality Study 2018 promosso da J.D. Power.

In questa speciale classifica, infatti, Hyundai ha fatto segnare un punteggio di 74, con 16 punti in meno in confronto al 2017, rispetto ad una media di mercato di 93. Così facendo la qualità dei nuovi modelli del brand coreano è risultata essere tra le migliori del mercato: Hyundai, infatti, si è classificata al secondo posto tra i costruttori generalisti e al terzo posto in classifica generale.

Hyundai Tucson: la qualità paga

Il risultato del marchio di Seul è migliorato in maniera consistente negli ultimi anni con ben 6 posizioni guadagnate rispetto al 2017. Nel dettaglio, Hyundai Tucson, best-seller in Italia, è risultato il più affidabile tra i SUV di segmento C, aggiudicandosi anche la quarta posizione complessiva, mentre Hyundai Santa Fe si è classificata al secondo posto tra i SUV di segmento D. Inoltre, lo studio condotto da J.D. Power ha premiato anche il sito produttivo Hyundai di Ulsan (Corea del Sud), lo stabilimento di auto più grande al mondo in cui viene prodotta anche Tucson, con il terzo posto tra gli impianti dell’area Asia-Pacifico.

Omar Rivera, direttore della divisione Quality and Service Engineering di Hyundai America, si è detto particolarmente soddisfatto dei risultati qualitativi ottenuti dal brand coreano: “I clienti Hyundai possono essere sicuri di acquistare un’auto con uno dei più alti livelli qualitativi del mercato. L’Initial Quality Study di J.D. Power è il punto di riferimento del settore in termini di qualità, e i risultati ottenuti da Hyundai nel 2018 confermano l’impegno del brand nel produrre veicoli di alta qualità e nell’istruire i clienti al corretto utilizzo delle diverse tecnologie offerte”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati