Volkswagen I.D. R, impresa storica dell’elettrica alla Pikes Peak: è record assoluto [VIDEO]

Volkswagen I.D. R, impresa storica dell’elettrica alla Pikes Peak: è record assoluto [VIDEO]

La I.D. R Pikes Peak ha chiuso in 7':57,148''

La Volkswagen I.D. R Pikes Peak ha ottenuto il nuovo record assoluto chiudendo la corsa sulla vetta del Colorado sotto gli 8 minuti e migliorando il precedente primato, fissato dalla Peugeot 208 nel 2013, di ben 16 secondi.
Volkswagen I.D. R, impresa storica dell’elettrica alla Pikes Peak: è record assoluto [VIDEO]

La Volkswagen I.D. R ha compiuto una vera e propria impresa alla Pikes Peak 2018 che si è corsa ieri. Nella cronoscalata più popolare del mondo che si estende sulla vetta di Pikes Peak, in Colorado, il prototipo elettrico con due motori elettrici con 680 CV di potenza, ha polverizzato il precedente record assoluto, andando ben oltre ogni rosa aspettativa.

Primato assoluto polverizzato: -16 secondi

Con il francese Romain Dumas alla guida, la Volkswagen I.D. R ha fermato il cronometro a 7′:57,148′‘. Un tempo straordinario che, oltre ad annientare il precedente record per i veicoli elettrici che era fissato a 9’:07,222” e che era l’obiettivo dichiarato da Volkswagen, ha abbassato di gran lunga anche il primato assoluto che era stato segnato nel 2013 da Sebastien Loeb con la Peugeot 308 realizzata per l’occasione, con un motore biturbo da 3.2 litri, che aveva concluso il percorso della “Salita alle nuvole” in 8 minuti e 13,878 secondi.

La I.D. R è stata dunque in grado di demolire il record assoluto, abbattendolo di oltre 16 secondi. Un risultato di grande valore che ha iniziato a prendere forma sin dai primi momenti delle qualifiche, quando la supercar elettrica di Volkswagen aveva fatto capire di poter tentare l’assalto al primato assoluto, dando per scontato quello relativo ai prototipi elettrici. Tuttavia, nonostante la fiducia della vigilia, in casa Volkswagen nessuno aveva voluto lanciare proclami sulla possibilità di riuscire a scendere sotto gli otto minuti come poi è avvenuto.

La soddisfazione di Dumas e degli uomini Volkswagen

Giunto in vetta dopo la straordinaria impresa, compiuta con la minaccia della pioggia e su un percorso in parte bagnato, Dumas ha spiegato come con condizioni climatiche diverse sarebbe potuto andare ancora più veloce: “C’era un po’ di nebbia, perché era piuttosto umido nella seconda parte del percorso. Sono contento del record, anche se avrei potuto fare meglio se ci fosse stato asciutto nel settore centrale“.

Il pilota francese raccoglie i complimenti di Sven Smeets, direttore di Volkswagen Motorsport: “Sono davvero felice per la squadra e sono davvero orgoglioso. Abbiamo lavorato tutti molto duramente per questo obiettivo. Romain è stato incredibile, perché non bisogna dimenticare che questa è stata la prima volta che ha guidato la vettura sull’intero percorso. Nei test non era mai riuscito ad avere un run pulito dall’inizio alla fine“.

Gli fanno eco le parole di Francois-Xavier Demaison, direttore tecnico di Volkswagen Motorsport: “Sapevamo di essere veloci, ma negli ultimi giorni abbiamo imparato molte cose sulla gestione della batteria, grazie anche a qualche problemino tecnico. La magia di questa gara è che non sai che clima troverai in montagna, ma oggi è stato tutto ok. Romain si è preso qualche rischio per fare questo tempo, ma è un risultato fantastico. Non potevamo dire di essere venuti qui per battere il record della Peugeot, ma siamo molto contenti per averlo fatto“.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati