Difesa USA reinventa la ruota: in 2 secondi si trasforma in cingolo [VIDEO]

Invenzione DARPA

I ricercatori della Difesa USA hanno sviluppato una ruota per i mezzi militari in grado di trasformarsi in movimento ed in soli due secondi da pneumatico a cingolo e viceversa. Ancora in fase prototipale, può avere applicazioni anche nel mondo civile.
Difesa USA reinventa la ruota: in 2 secondi si trasforma in cingolo [VIDEO]

Ruota-transformer, così potrebbe essere sinteticamente definita l’invenzione sviluppata e messa a punto da DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) in collaborazione con il National Robotics Engineering Center della Carnegie Mellon University. Si tratta di una ruota che è in grado di cambiare forma in movimento: impiega appena 2 secondi per trasformarsi da ruota a cingolo e viceversa.

Per muoversi ovunque senza fermarsi

La tecnologica e innovativa ruota del programma di ricerca della difesa militare americana è stata pensata per equipaggiare i mezzi di trasporto dell’esercito USA, capaci in questo modo di affrontare senza interruzioni ogni tipologia di superficie e terreno, passando senza problemi dall’asfalto alla roccia, dal fango alla sabbia o alla neve. Tutto questo unendo gli aspetti positivi dei due tipi di ruota: la velocità del pneumatico di gomma e la resistenza del cingolo. La ruota-transformer è il frutto del programma Ground X-Vehicle Technologies (GXV-T), studio promosso dal Pentagono USA con l’obiettivo di migliorare l’efficienza e la mobilità dei veicoli militari.

Applicazioni possibili anche nei mezzi civili

La nuova invenzione è ancora in fase prototipale, con alcuni aspetti da risolvere su resistenza e durabilità. Tuttavia le possibili applicazioni vanno oltre i mezzi militari, con un tipo di ruota che potrebbe far comodo per equipaggiare i veicoli delle forze dell’ordine, delle squadre di soccorso, ricerca, salvataggio e pronto intervento che operano in caso di emergenza e catastrofi. Anche i mezzi agricoli potrebbe trarre utilità da questa tecnologia, potendo muoversi meglio tra asfalto e campi coltivati.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati