Gruppo Volkswagen: riorganizzazione in corso per una maggiore efficienza

Gruppo Volkswagen: riorganizzazione in corso per una maggiore efficienza

L'obiettivo? Redistribuire le responsabilità ai singoli brand per ogni area di competenza specifica

In futuro il Volkswagen Group adatterà in modo rapido ed efficiente l’offerta commerciale secondo i requisiti del mercato di riferimento e tenendo conto delle esigenze dei clienti di ogni Paese
Gruppo Volkswagen: riorganizzazione in corso per una maggiore efficienza

Il Gruppo Volkswagen sta procedendo verso una profonda ed oculata riorganizzazione: in tal contesto ogni brand sarà chiamato a fare da guida nei diversi mercati mondiali in cui l’intero Gruppo è già operativo o andrà ad operare. In pratica, nel futuro, i diversi marchi che costituiscono l’attuale Gruppo Volkswagen assumeranno ciascuno il ruolo di guida trasversale al Gruppo in specifiche regioni del mondo secondo le necessità geografiche dei vari mercati.

Seguendo il principio di “adattare le offerte commerciali ai vari mercati”, il Gruppo Volkswagen si è posto il compito di riassegnare le responsabilità per ognuno dei propri brand perseguendo l’obiettivo di adattare in modo rapido ed efficiente l’offerta commerciale secondo i requisiti del mercato di riferimento e tenendo conto delle esigenze dei clienti sulla base delle conoscenze e competenze locali e tramite una collaborazione con i partner commerciali del luogo.

Volkswagen Group: quale sarà la mappa riorganizzativa?

In tal contesto il Gruppo Volkswagen ha fatto sapere in una nota stampa di aver già provveduto a redistribuire le responsabilità ad ogni brand per ogni area di competenza specifica. In futuro, all’interno del Gruppo Volkswagen le responsabilità saranno distribuite così: Volkswagen assumerà la guida per il Nord e il Sud America e per l’area Sub-Sahariana, a SEAT sarà assegnato il mercato emergente del Nord Africa, ŠKODA sarà responsabile per Russia e India, mentre Audi coordinerà il Medio Oriente e la regione Asia-Pacifico esclusa la Cina, che rimarrà sotto le responsabilità dell’intero Gruppo.

Secondo questa nuova ripartizione delle responsabilità ogni marchio di riferimento avrà il compito di sincronizzare la strategia del Gruppo nella propria area in collaborazione con gli altri Brand presenti e di coordinare le attività, le partnership e lo sfruttamento delle sinergie. Queste le parole del CEO di Volkswagen, Herbert Diess, che a tal riguardo ha affermato: “Distribuiamo le responsabilità; ciò significa che in futuro sarà possibile prendere decisioni in modo più decentralizzato e che il Consiglio di Amministrazione potrà concentrarsi su questioni strategiche generali. Facendo così, rendiamo il Gruppo Volkswagen più veloce, snello ed efficiente”.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Anticipazioni

    Audi RS Q8 Mansory: SUV da 780 CV e 1.000 Nm per 320 km/h [FOTO e VIDEO]

    Con il 4.0 litri V8 modificato dal tuner tedesco accelera da 0-100 km/h in 3,3 secondi
    <iframe width=”660″ height=”370″ src=”https://www.youtube.com/embed/lEZEk8IyOi4″ frameborder=”0″ allow=”accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture” allowfullscreen></iframe> Le regine del mercato sono le Sport Utility