Abarth 124 Spider by Romeo Ferraris: più potenza, più prestazioni [FOTO]

L'Abarth 124 Spider è passata sotto le cure di Romeo Ferraris

L'Abarth 124 Spider è stata oggetto di attenzioni da parte di Romeo Ferraris: la scoperta italiana mette in mostra peculiarità tecniche e prestazioni di prim'ordine

L’Abarth 124 Spider è passata sotto le sapienti mani di Romeo Ferraris. Lo storico e rinomato preparatore di Opera (Milano) ha lavorato sul 1.4 Multiair presente sotto il cofano della scoperta italiana per sviluppare l’elettronica al fine di rendere il propulsore originale “ancora più potente, godibile, piacevole e divertente da guidare”. Per arrivare ad un risultato estremamente positivo, i tecnici di Romeo Ferraris hanno sudato le proverbiali “sette camicie” in quanto si è trattato di andare ad operare su un motore complesso, caratterizzato da una meccanica innovativa e governato da un’elettronica ai massimi livelli: tutti attributi eccezionali che però alla resa dei conti si sono tramutati in una sfida estremamente difficile per qualsiasi preparatore.

Abarth 124 Spider by Romeo Ferraris: le modifiche al 1.4 Multiair

Tuttavia, i tecnici di Opera si possono ritenere estremamente soddisfatti dei risultati ottenuti in quanto sono riusciti nell’impresa di liberare completamente l’ottimo potenziale offerto dal 1.4 Multiair a tutto vantaggio delle prestazioni. Il lavoro svolto da Romeo Ferraris ha spaziato dalla riprogrammazione della centralina fino allo sviluppo di un kit che prevede la maggiorazione del turbocompressore e il sistema di scarico sportivo. Conti alla mano, i risultati ottenuti hanno testimoniato un netto miglioramento della potenza, della coppia e delle prestazioni offerte dal 1.4 Multiair rivisitato da Romeo Ferraris.

Abarth 124 Spider by Romeo Ferraris: prestazioni migliorate

In tal contesto l’Abarth 124 Spider, che normalmente dispone di 170 cv di potenza e 250 Nm di coppia, ha potuto godere di ben 47 cv di potenza in più e di una maggiorazione della coppia di altri 53 Nm: così facendo la scoperta italiana modellata da Romeo Ferraris è stata in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi (contro i 6,8 originari) e di raggiungere la velocità massima di 242 km/h (224 km/h per la versione originale).

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati