WP_Post Object ( [ID] => 537470 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-06-27 16:45:28 [post_date_gmt] => 2018-06-27 14:45:28 [post_content] => Gli automobilisti europei stanno in auto per tantissimo tempo, addirittura 10 giorni interi all’anno (240 ore) di media, così l’aria respirata a bordo del veicolo assume un’importanza per la salute di chi si trova all’interno della vettura. Nissan ha esteso il suo programma di filtri premium per abitacolo, includendo anche il pick-up Navara e la nuova Micra tra i modelli dove sono previsti.

Filtri Nissan: come funzionano

I filtri presentano uno strato di carboni attivi e un trattamento superficiale ai polifenoli naturali per evitare che gas, odori e polveri sottili (come polvere e allergeni) penetrino nell’abitacolo. Questi filtri sono stati testati e certificati dai laboratori indipendenti AIR TEST e RNSA e sono in grado di neutralizzare fino al 96% degli allergeni contenuti nel polline prima che arrivino nell’abitacolo. “Con tutte le ore che passiamo in macchina, sappiamo che i filtri abitacolo svolgono un ruolo cruciale per gli automobilisti – le parole di Jean-Christophe Mercier, vicepresidente After Sales di Nissan Europa - La tecnologia dei filtri abitacolo premium consente di ridurre drasticamente odori, gas e particelle che potrebbero introdursi nel veicolo”.

La ricerca degli esperti

Come abbiamo detto, secondo la ricerca degli esperti, sono ben 240 le ore trascorse in macchina da un automobilista europeo e, il 15-25% delle persone del mondo, soffre dei sintomi della febbre da fieno. Quest’ultimi possono essere provocati dai pollini e dagli allergeni che entrano nell’auto, causando così problemi agli occupanti del veicolo. Per questo è importante avere buoni filtri. [post_title] => Nissan: nuovi filtri per migliorare l'aria nell'abitacolo [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nissan-nuovi-filtri-per-migliorare-laria-nellabitacolo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-06-27 16:46:55 [post_modified_gmt] => 2018-06-27 14:46:55 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=537470 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nissan: nuovi filtri per migliorare l’aria nell’abitacolo

Saranno disponibili anche su Nissan Micra e Navara

I filtri Nissan premium sono disponibili anche sulla nuova Micra e sul pick-up Navara. Presentano uno strato di carboni attivi ed un trattamento naturale per evitare l'ingresso nell'abitacolo di gas, odori e polveri sottili.
Nissan: nuovi filtri per migliorare l’aria nell’abitacolo

Gli automobilisti europei stanno in auto per tantissimo tempo, addirittura 10 giorni interi all’anno (240 ore) di media, così l’aria respirata a bordo del veicolo assume un’importanza per la salute di chi si trova all’interno della vettura. Nissan ha esteso il suo programma di filtri premium per abitacolo, includendo anche il pick-up Navara e la nuova Micra tra i modelli dove sono previsti.

Filtri Nissan: come funzionano

I filtri presentano uno strato di carboni attivi e un trattamento superficiale ai polifenoli naturali per evitare che gas, odori e polveri sottili (come polvere e allergeni) penetrino nell’abitacolo. Questi filtri sono stati testati e certificati dai laboratori indipendenti AIR TEST e RNSA e sono in grado di neutralizzare fino al 96% degli allergeni contenuti nel polline prima che arrivino nell’abitacolo.

Con tutte le ore che passiamo in macchina, sappiamo che i filtri abitacolo svolgono un ruolo cruciale per gli automobilisti – le parole di Jean-Christophe Mercier, vicepresidente After Sales di Nissan Europa – La tecnologia dei filtri abitacolo premium consente di ridurre drasticamente odori, gas e particelle che potrebbero introdursi nel veicolo”.

La ricerca degli esperti

Come abbiamo detto, secondo la ricerca degli esperti, sono ben 240 le ore trascorse in macchina da un automobilista europeo e, il 15-25% delle persone del mondo, soffre dei sintomi della febbre da fieno. Quest’ultimi possono essere provocati dai pollini e dagli allergeni che entrano nell’auto, causando così problemi agli occupanti del veicolo. Per questo è importante avere buoni filtri.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati